Ragazza denuncia: "Sono stata violentata in un bagno di Psichiatria"

La Squadra Mobile conferma di essere al lavoro sul caso. La Asl ha avviato un'inchiesta interna. Nel Reparto le telecamere sono presenti all'interno delle stanze di degenza, lungo i corridoi e in sala ritrovo, ma non nei bagni

Una 21enne di Pescara ha denunciato di essere stata stuprata da un 69enne in un bagno di Psichiatria, all'ospedale civile 'Spirito Santo'. Sia l'uomo che la donna sono degenti del Reparto.

La Squadra Mobile conferma di essersi già messa al lavoro sul caso. La situazione è complicata dal fatto che nel Reparto di Psichiatria le telecamere sono presenti all'interno delle stanze di degenza, lungo i corridoi e in sala ritrovo, ma non nei bagni: non c'è dunque una prova visiva della violenza.

La paziente è stata comunque visitata e il risultato degli accertamenti verrà comunicato nei prossimi giorni.

Il direttore del Dipartimento di Salute Mentale, dottor Sabatino Trotta, fa sapere che la Asl sta attendendo l'esito delle indagini della Squadra Mobile, ancora in corso, ma nel frattempo è già stata avviata dall'Azienda Sanitaria un'inchiesta interna per fare meglio luce sull'episodio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO | A "Live - Non è la D'Urso" il ristorante delle sexy maggiorate pescaresi

  • Il Titanic di piazza Salotto finisce su Rai 2 insieme all'Iceberg di Lanciano, piovono critiche a "Detto Fatto" [VIDEO]

  • Ritrovato morto l'uomo disperso sulla Majella, era un carabiniere [FOTO]

  • Una cupola in piazza Salotto: arriva il Dome theatre - Fantabosco per le festività natalizie - FOTO -

  • Ai domiciliari a Pescara, boss mafioso barese trasforma la sua abitazione in un covo criminale: arrestato - VIDEO -

  • Incidente sull'autostrada A14, tratto chiuso: 2 camion e 7 auto coinvolte

Torna su
IlPescara è in caricamento