Il corteo dei "cornuti": i riti di San Martino a San Valentino in Abruzzo citeriore

La tradizione vuole che a metà dell'Ottocento alcuni giovani lasciavano candele accese di fronte alle case dei mariti traditi. Oggi il rito si è evoluto con una processione degli uomini del paese con la riproduzione di un fallo

Si dice sia la festa dei “cornuti”, ossia di tutto coloro che, almeno una volta nella vita, abbiano avuto un partner fedifrago. Sembra però che la giornata di San Martino, che ricorre l’11 novembre, si sia vista affibbiare tale ricorrenza perché, nel Medioevo, proprio in questo periodo si svolgevano le fiere di animali con le corna. 

Diversi secoli dopo, dell’11 novembre è rimasta solo la tradizione dedicata ai “cornuti”, celebrata ogni anno a San Valentino in Abruzzo Citeriore la sera del 10 novembre. 

Una rievocazione che mescola culti pagani della fertilità alla tradizione più profana. Dopo il tramonto, gli uomini del paese sfilano in processione fra le vie del paese, accompagnati da un sottofondo di schiamazzi, prese in giro e allusioni alle “corna” di cui sopra. Dopodiché, l’ultimo uomo ad essersi sposato nell’anno precedente, consegna all’ultimo uomo sposato in ordine di tempo un drappo di stoffa che ha corna di bue raffigurate sopra. Insomma, una vera e propria celebrazione dei “cornuti” del paese, che si conclude, come ogni rito d’Abruzzo, a tavola, con una cena a base di spezzatino di San Martino, fatto di vitello al sugo. 

IL VIDEO DEL CORTEO

Le radici del corteo affondano nella seconda metà dell’Ottocento. Secondo la versione più diffusa, il rito tradizionale si rifà alla sorella di San Martino che, dopo essere fuggita dal controllo del fratello, diede sfogo alle sue voglie. Ma secondo un’altra versione furono alcuni giovani a creare il rito, lasciando una candela accesa davanti alle abitazioni dei traditi. 

Oggi al posto dei lumini viene portata in processione una Reliqua, che riproduce l’apparato genitale maschile, affidata dall’ultimo degli sposati dell’anno precedente all’ultimo dell’anno in corso, che la porta in giro per il paese scoperta.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pescara usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Pescara, topo appare all'improvviso in via Milano [FOTO]

  • È vero che il bicarbonato aiuta a dimagrire?

  • Assegni familiari 2019: tutto quello che devi sapere

  • Come eliminare la sabbia in casa? Trucchi e consigli da provare

I più letti della settimana

  • Tragedia ad Ortona: morti annegati due fratelli di Montesilvano - FOTO -

  • San Valentino: muore per un malore durante il pranzo di Ferragosto

  • Paura a Pescara, bambino di 5 anni si perde in spiaggia

  • Si sente male mentre è in macchina e chiede aiuto, uomo morto in strada

  • Picchia il figlio di pochi anni davanti ai bagnanti, il racconto di un testimone

  • Esplode una bombola di gpl, paura a Città Sant’Angelo [FOTO]

Torna su
IlPescara è in caricamento