Popoli: sequestrato dai Carabinieri lo stabilimento "Bioster"

I carabinieri dei Nas di Pescara, su disposizione del Tribunale pescarese, hanno sequestrato lo stabilimento della "Bioster" di Popoli, a seguito dell'attività d'indagine che il 19 gennaio scorso ha portato all'arresto di 13 persone

I Carabinieri dei Nas di Pescara, su disposizione del Tribunale, hanno posto sotto sequestro lo stabilimento della "Bioster" di Popoli, che sterilizza e tratta ferri chirurgici destinati a strutture ospedaliere.

Il sequestro arriva a seguito degli sviluppi dell'indagine che, il 19 gennaio scorso, portò all'esecuzione di 13 misure cautelari in carcere, per reati come truffa, falsa documentazione, associazione a delinquere e frode nelle pubbliche forniture.

In manette finirono alcuni dirigenti della società, accusati di aver falsificato documenti riguardanti il processo di sterilizzazione di ferri chirurgici, omettendo di fatto il processo finale che prevede l'abbattimento dei gas tossici utilizzati per compiere la sterilizzazione.

Inoltre, i Carabinieri, a seguito di alcuni sopralluoghi, hanno anche accertato che le operazioni di conservazione stoccaggio degli stessi bidoni che contenevano i gas tossici, non rispettavano le norme vigenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ristoratrice pescarese Marilena Di Stilio del locale "La Pecora Nera" si lancia nel mondo dei film per adulti

  • Cadavere di un uomo rinvenuto in un'automobile nell'area di risulta - FOTO -

  • Muore davanti alla moglie incinta ed alla figlia: dramma a Montesilvano

  • Pescara dà l'ultimo saluto alla storica edicolante del centro Mirella Mattioli

  • Rissa in via Verrotti a Montesilvano, intervengono forze dell'ordine e ambulanza

  • Giovane si lancia dal balcone per gioco e finisce in ospedale in gravi condizioni

Torna su
IlPescara è in caricamento