Polizia Ferroviaria, i numeri dell'operazione "Rail safe day" nelle stazioni abruzzesi

Il personale della Polizia Ferroviaria di Marche, Abruzzo ed Umbria è stato impegnato ieri in un'attività straordinaria di controllo delle stazioni e dei binari in tutta la regione

Attività straordinaria di controllo per il personale della Polizia Ferroviaria del Compartimento Marche, Abruzzo ed Umbria nella giornata di ieri 6 febbraio, per l'operazione "Rail Safe Day". L'obiettivo è quello di intensificare i controlli sui binari e negli scali ferroviaria dove non vi è un presidio fisso di Polizia Ferroviaria, al fine di evitare comportamenti impropri volontari o involontari che possano costituire potenziale pericolo per i treni e per i passeggeri.

Le statistiche infatti segnalano ancora investimenti mortali, attraversamenti dei binari non autorizzati, persone sulla sede ferroviaria o comunque oltre la linea gialla, salita e discesa di passeggeri da convogli in movimento.

Novantuno gli agenti impiegati nella regione, con 41 persone identificate nella sola provincia di Pescara e controllato 6 stazioni ferroviarie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Aeroporto d'Abruzzo diventa hub nazionale: sì all'allungamento della pista

  • Montesilvano, donna colpita alla testa da una pietra: la ricostruzione dei fatti

  • Incidente frontale nel Pescarese, ferita gravemente una ragazza

  • Francesco Totti a Pescara, la Rete impazzisce per il Capitano [FOTO]

  • Sequestrati 10 mila litri di gasolio, 3 persone nei guai per contrabbando di carburante

  • Pescara, Spaccio di droga al "Ferro di Cavallo": arrestate dieci persone

Torna su
IlPescara è in caricamento