Picchia, perseguita la ex convivente per mesi ed evade dai domiciliari: arrestato

Un 33enne pescarese è stato arrestato dai carabinieri in quanto ha violato gli arresti domiciliari imposti a causa dei maltrattamenti e delle violenze ai danni dell'ex convivente

Per mesi ha picchiato, molestato e perseguitato l'ex convivente rendendole la vita un inferno. Nonostante il divieto di avvicinamento e gli arresti domiciliari, ha continuato con i suoi comportamenti fino all'arresto di questa mattina avvenuto proprio davanti casa della donna. In manette è finito un 33enne pescarese pregiudicato.

PERSEGUITA E MINACCIA LA EX 15ENNE, ARRESTATO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La storia ha inizio mesi fa quando la donna dopo anni di prevaricazioni, minacce, botte e persecuzioni si è rivolta ai carabinieri che hanno avviato le indagini ed eseguito la misura di divieto di allontanamento imposta dal Tribunale. Misura però risultata inutile in quanto l'uomo l'ha ripetutamente violata. Nuove denunce e questa volta arrivano gli arresti domiciliari, violato probabilmente in più occasioni e sicuramente questa mattina, quando è stato fermato davanti casa dell'ex convivente. Ora si trova in carcere. I carabinieri di Pescara negli ultimi 5 giorni hanno denunciato ben 4 persone per reati di stalking e maltrattamenti in famiglia, consumati sia nel capoluogo pescarese sia in provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

  • Tragedia nell'ospedale di Pescara, uomo precipita dal settimo piano e muore

Torna su
IlPescara è in caricamento