Petrolio Abruzzo, bocciato il progetto "Ombrina Mare"

Il progetto presentato da Mediterranean Oil and Gas riguardante lo sfruttamento del sottosuolo marino è stato bocciato dalla Commissione VIA. Legambiente: "Bocciatura importante"

La Commissione VIA Valutazione Impatto Ambientale ha bocciato il progetto "Ombrina Mare" della Mediterranean Oil and Gas, riguardante lo sfruttamento del sottosuolo marino.

Legambiente, con il presidente Di Matteo, ha parlato di una decisione importante in quanto applica per la prima volta in Abruzzo la disposizione ministeriale che vieta le trivellazioni entro cinque miglia dalla costa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Legambiente ed i movimenti ambientalisti da anni ormai si battono per evitare la deriva petrolifera della nostra regione.

«La bocciatura conferma la validità delle nostre ragioni espresse simbolicamente questa estate durante il blitz di Goletta Verde proprio sulla piattaforma Ombrina Mare 2" ha detto Di Matteo, che sottolinea l'urgenza di "uscire dal petrolio" e passare alle fonti rinnovabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Porta Nuova: giovane si suicida nella sua abitazione

  • Uomo di Montesilvano si lancia dal viadotto Cerrano e muore dopo volo di 90 metri, tragedia in autostrada

  • Scontro frontale auto-scooterone: tre feriti, due sono gravi [FOTO]

  • Incidente sull'asse attrezzato Chieti-Pescara: scontro tra veicoli, due feriti

  • Poliziotto aggredito a calci e pugni mentre effettuava un controllo sulla strada parco

  • Incidente all'alba a Catignano: scontro auto - moto, un morto

Torna su
IlPescara è in caricamento