Va a fare trekking in alta quota nonostante il divieto di spostamento, denunciato un pescarese

I militari dall'Arma hanno avviato una serie di controlli dalla mezzanotte di oggi per verificare il rispetto del divieto di spostamento se non per motivi di necessità

Un uomo di Pescara è stato denunciato dai carabinieri della Compagnia provinciale di Chieti per la mancata osservanza delle restrizioni imposte dall'ultimo decreto del Governo firmato ieri sera dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.
I militari dall'Arma hanno avviato una serie di controlli dalla mezzanotte di oggi per verificare il rispetto del divieto di spostamento se non per motivi di necessità.

I carabinieri, nel Chietino hanno sorpreso e denunciato 5 persone, tra queste un pescarese che aveva deciso di andare a fare trekking in alta quota. È stato sorpreso sprovvisto dell'autocertificazione e senza un valida giustificazione sanitaria, lavorativa o di necessità che motivasse lo spostamento e per questo motivo è stato denunciato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri auspicano nel buon senso di tutti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo si toglie la vita, tragedia nel Pescarese

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

Torna su
IlPescara è in caricamento