Pescara, studentessa trovata morta in casa

Si tratta di una 28enne di origini venezuelane trovata senza vita nel suo appartamento di via Teramo dove viveva con altre ragazze. Malata di diabete, sarebbe morta per cause naturali

Una 28enne di origini venezuelane è stata trovata morta ieri sera nel suo appartamento di via Teramo a Pescara. La ragazza, residente ad Alfedena, si trovava nel suo letto quando ha avuto un malore che l'ha stroncata. Malata di diabete, era anche in dialisi e ad accorgersi del decesso sono state le sue coinquiline che, rientrate a casa, hanno sentito suonare l'allarme del macchinario utilizzato per i trattamenti sanitari della giovane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La giovane era esanime e quando sono arrivati i soccorsi del 118 i sanitari non hanno potuto fare altro che constatarne la morte. Sul posto anche la Polizia Scientifica ed il medico legale, che non ha riscontrato segni di violenza. La salma è stata riconsegnata ai familiari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo si toglie la vita, tragedia nel Pescarese

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

Torna su
IlPescara è in caricamento