Pescara, usura ai danni di un noto commerciante: un arresto

Un sessantenne di Macerata è stato arrestato dai carabinieri di Pescara con l'accusa di usura. Ha prestato 70 mila euro ad un noto commerciante del centro chiedendo garanzie ed interessi esorbitanti

Un 60enne di Macerata, Gianni Aprea è stato arrestato dai carabinieri di Pescara con l'accusa di usura. L'uomo, infatti, in base alle indagini condotte dai carabinieri, ha prestato circa 70 mila euro, versate in due tranche, ad un noto commerciante del centro, in difficoltà economica.

In cambio però ha voluto assegni bancari e postali per garanzia pari al valore versato o il 10% di quote societarie, per un valore di circa 100 mila euro.

La vittima poi è stata costretta a versare oltre 10 mila euro di interessi, oltre all'intera cifra ancora da restituire. Sono stati rinvenuti numerosi assegni versati, una scrittura privata fra i due e del materiale informatico, oltre a 9 mila euro in contanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell'attività commerciale era stata notata la presenza di una persona estranea che si comportava da padrone, e questo atteggiamento ha insospettito i militari che hanno approfondito le indagini e scoperto i retroscena della vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Google il report sugli spostamenti degli abruzzesi durante il Coronavirus: il 37% si muove ancora per lavoro

  • Coronavirus: morto a Pescara Nicola Marcantonio, proprietario del castello di Cepagatti

  • Lutto per l'Acqua&Sapone di calcio a 5: morto lo storico sponsor Antonello Bianco

  • Coronavirus, morto 58enne pescarese Antonello Bianco: il ricordo del sindaco Masci

  • Partorire al tempo del Coronavirus, ecco l'esperienza della neo mamma Federica Fusco

  • Coronavirus, Parruti ottimista: "A Pescara l'86% dei pazienti trattati con tocilizumab ha avuto un rapido miglioramento"

Torna su
IlPescara è in caricamento