Pescara, tentata estorsione ai danni di un bar: arrestato 49enne

"Benedici con soldi il santino". Con questa frase in codice un 49enne pescarese ha tentato di chiedere il pizzo ad un bar della città, ma è stato smascherato ed arrestato dai carabinieri

"Benedici con soldi il santino". Una frase che durante le feste pasquali potrebbe sembrare legata a qualche offerta religiosa, ma in realtà è ciò che un 49enne del posto, pregiudicato, ha mandato a dire al titolare di un bar della città, per intimarlo a paragare il pizzo.

L'episodio è avvenuto qualche giorno fa. L'uomo, C.A., è entrato nel locale per consumare qualcosa ed ha chiesto del titolare che era assente, chiedendo ad un dipendente di riferire la frase al proprietario in quanto sarebbe ripassato nei giorni successivi.

L'imprenditore però ha subito sporto denuncia e così i carabinieri hanno tratto in inganno l'arrestato. Quando infatti è tornato nel locale, ha chiesto di parlare nuovamente col titolare e così si è presentato non il vero proprietario, ma un carabiniere in borghese. Quando il malvivente ha chiesto di ricevere 500 euro al mese "per non fargli avere problemi", è stato immediatamente arrestato.

Fondamentale, sottolineano i Carabinieri di Pescara, la collaborazione immediata del titolare per stroncare questo tentativo di estorsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto, parla l'esperto: "Area ad alta pericolosità sismica"

  • Sabato 16 e domenica 17 novembre la festa è alle Porte

  • Terremoto oggi in Abruzzo, scossa avvertita anche a Pescara

  • Superenalotto, vinto a Pescara quasi mezzo milione di euro

  • Che fine ha fatto la Tiziano? Le tante trasformazioni della storica motonave che compie 49 anni

  • Pescara: è morto Egeo Marsilii, il "re" delle chiavi e delle serrature delle carceri italiane

Torna su
IlPescara è in caricamento