Pescara, sgomberi di abusivi nelle case popolari

L'assessore Sulpizio ha fatto sapere che sono in corso una serie di sgomberi di alloggi popolari occupati abusivamente in via Rigopiano ed in via Aldo Moro. Sequestrati anche alcuni motorini rubati e senza assicurazione

Sgomberati quattro alloggi popolari occupati abusivamente fra via Aldo Moro e via Rigopiano a Pescara. Lo ha fatto sapere l'assessore Sulpizio, illustrando i dettagli delle operazioni messe a segno dalla Polizia Municipale che, in via Rigopiano, ha anche sequestrato dei motorini senza assicurazione o rubati.

Il primo sgomberto è avvenuto in via Aldo Moro, in un appartamento al sesto piano occupato da una pregiudicata appena uscita dal carcere. L'alloggio era stato assegnato ad un altra persona in stato di detenzione.
Gli altri appartamenti liberati erano stati occupati da famiglie italiane e romene, ed ora sono stati riassegnati ai legittimi destinatari della graduatoria ufficiale comunale.

Interventi di pulizia e manutenzione delle strade e cortili sono stati eseguiti dal personale di Attiva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I controlli continueranno nei prossimi giorni, affinché la nostra attenzione al rispetto delle regole consenta a chi ha diritto ad una casa anche di poterne fruire” ha fatto sapere l'assessore Sulpizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Google il report sugli spostamenti degli abruzzesi durante il Coronavirus: il 37% si muove ancora per lavoro

  • Lutto per l'Acqua&Sapone di calcio a 5: morto lo storico sponsor Antonello Bianco

  • Coronavirus, morto 58enne pescarese Antonello Bianco: il ricordo del sindaco Masci

  • Partorire al tempo del Coronavirus, ecco l'esperienza della neo mamma Federica Fusco

  • Coronavirus: morto a Pescara Nicola Marcantonio, proprietario del castello di Cepagatti

  • Coronavirus, Parruti ottimista: "A Pescara l'86% dei pazienti trattati con tocilizumab ha avuto un rapido miglioramento"

Torna su
IlPescara è in caricamento