Pescara, emergenza processionaria: controlli a tappeto

Controlli ed interventi in tutte le aree verdi della città, per risolvere l'emergenza processionaria, il parassita dei pini che sta dilagando in diversi parchi. Presto una mappa di tutti i nidi presenti

Controlli a tappeto in tutta la città, per risolvere il problema della processionaria, il parassita dei pini che sta dilagando in queste settimane nelle aree verdi.

Lo ha fatto sapere l'assessore Di Pietro, dopo la riunione che si è tenuta ieri in Comune fra le varie parti coinvolte, compresi i tecnici e dirigenti dei settori competenti e la Polizia Municipale.

“Già questo pomeriggio i nostri operatori del verde hanno ispezionato i comparti 3 e 4 della riserva dannunziana dove sono stati rinvenuti 5 bozzoli, numero che non preoccupa, perché rientra nella presenza media riscontrata solitamente durante questo periodo. Nel giro di pochi giorni le tre squadre del Comune messe al lavoro nei 54 parchi dove sono presenti dei pini, albero dove si riscontra la presenza della larva, riusciranno a mappare tutti i nidi delle nostre aree verdi. Lo stesso avverrà nei giardini delle nostre 53 scuole. In contemporanea con la mappatura eseguiremo la rimozione e i trattamenti previsti per sconfiggerla" ha dichiarato l'assessore, che ha lanciato un appello a tutti i cittadini affinchè segnalino la presenza di altri bozzoli per procedere immediatamente alla rimozione come previsto dalle procedure del Ministero, rimozione che può essere eseguita solo da personale specializzato.

Inoltre, tutti i privati che noteranno nidi nei loro giardini sono tenuti ad avvisare la Polizia Municipale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Voglio sottolineare che non c’è alcun allarme processionaria e che la situazione ad oggi appare sotto controllo, anche perché il Comune, come ha sempre fatto, anche lo scorso settembre ha provveduto alla rimozione dei bozzoli identificati." ha concluso l'assessore, aggiungendo che di fatto allo stato attuale è impossibile agire direttamente sulle larve.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I gilet arancioni manifestano a Pescara: “Cacciare Conte, sì a un nuovo parlamento”

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Tragedia nell'ospedale di Pescara, uomo precipita dal settimo piano e muore

  • Recuperata auto rubata a Pescara dopo inseguimento su autostrada A14 con veicolo abbandonato in discesa

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

  • Febbo rassicura il settore dei giochi e scommesse: "Dalla conferenza Regioni è arrivato l'ok alla riapertura"

Torna su
IlPescara è in caricamento