Pescara: centri massaggi cinesi trasformati in case a luci rosse, denunce e sequestri

Importante operazione della Squadra Mobile di Pescara che ha denunciato tre donne cinesi in quanto gestivano il racket della prostituzione all'interno di cinque centri massaggi in città

Un vero e proprio racket e business della prostituzione "low cost" quello sgominato dalla Squadra Mobile di Pescara, che ha denunciato tre donne di nazionalità cinese e chiuso cinque centri massaggi.

VIDEO | CENTRI MASSAGGI A LUCI ROSSE

L'indagine è durata sei mesi e grazie a numerosi appostamenti, intercettazioni telefoniche e testimonianze di clienti, ha permesso di ricostruire il modus operandi del gruppo che sfruttava giovani ragazze cinesi che si proponevano al pubblico come massaggiatrici.

In realtà all'interno dei centri era possibile avere veri e propri rapporti sessuali con le giovani, pagando cifre che partivano dai 30 euro. I centri sequestrati si trovano a Pescara, Città Sant'Angelo e Montesilvano.

PER SAPERNE DI PIU' - L'APPROFONDIMENTO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo per Pescara e l'Abruzzo, l'avviso della Protezione Civile

  • Il programma televisivo 'Food Advisor' fa tappa a Pescara [VIDEO]

  • Uomo trovato senza vita in casa, il cane lo veglia e aggredisce suo fratello

  • Treni sospesi tra Pescara e Ancona per un animale investito

  • Meteo, le previsioni per Pescara e l'Abruzzo

  • Morto il commercialista Vittorio Cicconi, categoria in lutto

Torna su
IlPescara è in caricamento