Pescara, arrestata maestra violenta: minacce, urla e spintoni agli alunni

E' stata arrestata in flagranza di reato, grazie alle telecamere nascoste dai carabinieri in aula. Ai domiciliari è finita una maestra di 64 anni di Pescara "Piano T" di Zanni

Maltrattava gli alunni di una delle sue classi con insulti, urla, pizzicotti e strattoni creando un clima di terrore e paura durante le sue ore di lezione. Per questo, una maestra di 64 anni di Pescara della scuola “Piano T” di Zanni è stata arrestata dai carabinieri con l'accusa di maltattamenti su minori.
La vicenda ha inizio quando, nei giorni scorsi, ai militari della Compagnia di Pescara arrivano alcune segnalazioni e denunce che indicano comportamenti violenti ed intimidatori nei confronti degli alunni di una classe quinta dell'istituto scolastico, da parte di una delle loro insegnanti.

Maestra maltratta alunni: arrestata | I fatti

I genitori raccontano una situazione critica vissuta dai figli, terrorizzati durante le ore di lezione con la 64enne che sarebbe arrivata anche a dare pizzicotti e spintoni per punirli.
I militari, coordinati dal capitano Di Mauro comandante della Compagnia di Pescara, decidono così di avviare le indagini installando una telecamera nascosta in aula, dalla quale seguire in diretta i comportamenti dell'insegnante durante le ore di lezione.
Sono bastati pochissimi giorni per verificare che quanto segnalato aveva fondamento: la maestra infatti spesso urlava in classe, minacciava i bambini e li puniva in modo esagerato arrivando in un caso a cacciare dall'aula una bambina strattonandola. E proprio a quel punto è scattato il blitz in tempo reale: alcuni carabinieri in borghese che si trovavano nei pressi della scuola sono entrati nell'aula e senza terrorizzare i bambini hanno fatto uscire l'insegnante alla quale è stata spiegata la situazione.

Maestra ai domiciliari per maltrattamenti, l'arresto

La donna, ovviamente sorpresa e frastornata dall'arresto in flagranza, è stata condotta presso la sua abitazione dove è in attesa dell'udienza di convalida. Per ora non ha rilasciato dichiarazioni e non ha cercato di difendersi, consapevole probabilmente della presenza delle immagini che non lasciano margini di interpretazione.
Ora le indagini, ha spiegato il comandante Di Mauro, proseguiranno per accertare se la donna ha messo in atto questi comportamenti anche precedentemente rispetto al periodo delle indagini ed anche se gli episodi sono avvenuti in altre classi dello stesso istituto. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • Avatar anonimo di Fatti curare
    Fatti curare

    Ueh! Debolezza lo sai che a scuola non si alzano le mani, ache se potresti avere ragione di farlo :maestra o alunno devono starsi calmi capito "forza"! Se addirittura poi un insegnante prende a schiaffi, pizzicotti, e tirate di capelli siammo all'eccesso! Inutile che ti schieri con chi ha torto! Poi mi rivolgo a quelli che ho offeso in altre circostanze, io non c'entro con il fatti curare, teminator, marco, che offendono si nascondono dietro i nomi di altri! Chiedo scusa a tutti, non lo faccio più! Un periodo di tmpo ho offeso alcuni che non mi andavano giù, ragazzin,travestiti! Ma adesso mi comporterò bene!

  • Avatar anonimo di Fatti curare
    Fatti curare

    Ma io non c'entro con il"Fatti curare" che entra ed offende senza ritegno usando e provocando  offese ed ira a chi le riceve! Vi giuro che sono pentito! Non molesto più nè le ragazzine, mè i travestiti e nè gli altri! E' vero : l'ho fatto per un pò di tempo con Marco, ma ho capito che dopo i controlli eseguiti da organi addetti, non farò più nulla, prometto! Non rispondo però per Marco!

  • Avatar anonimo di FORZA
    FORZA

    Prima di giudicare la gente bisognerebbe conoscere i fatti. Io sto con la maestra

  • Avatar anonimo di glauco
    glauco

    purtroppo questa redazione non rispetta il vocabolario: le parole censurate sono s t r o n zo  e  m e r d a, comuni parole per indicare escrementi di bassa qualità come il soggetto in questione Fatti curare io ti direi in quento momento a questo gaglioffo di farsi benedire!

    • Avatar anonimo di Fatti curare
      Fatti curare

      Scrivi senza sapere, deiezione canina, leggi bene in giro e segui i consigli: non sono io il c o g l i o n e che mette on line il proprio dai indirizzo. Mi sa che tra poco organizzo un bel volantinaggio, mi costa zero, dovresti saperlo se dici di sapere chi sono, testicolo marcio. Porta a spasso Vittorio e Umberto, va!

  • Avatar anonimo di glauco
    glauco

    Sei proprio una persona inutile! Non sei capace di organizzare un pensiero! Certaldo aveva delineato la situazione ..e tu come al al solito te ne sei uscito  con le solite offese! Altrove vai minacciando da taggare qualcuno, ma stai certo che già da tempo qualcuno ti osserva molto..profondamente, dopo ne vedrai le conseguenze, brutto %censored%o! Ma non sarà una faida, te lo preannuncio, niente botte o coltellate, ma qualcosa che ti scalderà la"tua scatola cranica"  che, certamente, non scoreggia come hai detto tu: ma è un contenitore di "%censored%a" scusa se mi esprimo come te, villico delle periferie! Certe volte bisogna scendere in basso nei meandri dello squallore dove tu ti trovi! 

  • Avatar anonimo di certaldo
    certaldo

    Beh! Zanni non è un posto tranquillo per nessuno, allora la 64enne educatrice è andata agguerrita a scuola, forse era stata minacciata, c'è di moda il cyber bullismo verso gli insegnanti, o anche il bullismo degli adulti contro allievi di 10 anni! o più Ho visto attraverso servizi cosa è diventata la buona scuola di Renzi e della bellissima Fedeli: si sta cercando di ottemperare all'uso dei telefonini in classe (prima vietati!) per accontentare i giovani alunni, perchè si annoiano a scuola durante le lezioni, poverini! Dalle medie si toglierà il voto di condotta, perchè troppo invasivo ed offensivo per gli allievi poco educati! Insomma questa è la tipica  buona scuola del tutto "inoffensiva" per i significati,come per i fallimenti edilizi: questi non si chiameranno più così ma "liquidazioni giudiziarie": è come difendere chi ha fatto bancarotta su chi aveva acquistato appartamenti! Legittima difesa si garantisce difesa non all'offeso ma al l a d r o(parola vietata e censurata da questa redazione!) e così via! Lo zingaro si chiama rom! E poi che dire della Fornero che ha realizzato il piano dell'"eterno lavoro" fino alla fine della vita, mentre accasava felicemente le figlie in posti ragguardevoli di lavoro (senza calcolare le graduatori!)! Stessa cosa ha fatto Renzi durante il suo magistrale governo piazzando la moglie nell'insegnamento senza colpo ferire! E' tutto una poltiglia che, però, non giustifica il comportamento morale e didattico della maestra! Le rabbie del lavoro e le ripicche e le le liti di casa si lasciano fuori del posto di lavoro!

    • Avatar anonimo di Fatti curare
      Fatti curare

      certa' che te sei magnato oggi? La scatola cranica ti scureggia più del solito..... statento!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Fumo al Pronto Soccorso di Pescara: paura per un principio d'incendio - FOTO -

  • Cronaca

    Raffica di rapine, furti e aggressioni, allarme sicurezza a Pescara

  • Pescara calcio

    Pescara-Verona, i prezzi dei biglietti per il ritorno della semifinale playoff

  • Comunali montesilvano 2019

    Elezioni Comunali Montesilvano, l'intervista al candidato sindaco Enzo Fidanza

I più letti della settimana

  • Allerta Meteo Pescara e Abruzzo il 13 e 14 maggio, l'avviso della Protezione Civile

  • Pescara, uomo trovato morto in casa

  • Centro per l’impiego di Pescara e provincia: indirizzi e orari

  • Si schianta contro un muro con l'auto, grave 52enne

  • Paura a Montesilvano, cane sbranato da un pitbull

  • Spaccio di droga a Rancitelli e San Donato, arrestato un capo clan latitante

Torna su
IlPescara è in caricamento