Penne: incendia e danneggia un'abitazione, denunciato

Un ottantenne di Penne è stato denunciato dai Carabinieri per incendio doloso, in quanto ha bruciato alcune suppellettili e materassi all'interno di un alloggio disabitato, oltre ad aver imbrattato i muri con scritte offensive verso l'amministrazione comunale vestina

Un ottantenne di Penne è stato denunciato dai Carabinieri di Penne per incendio doloso, in quanto ha dato fuoco a suppellettili e materassi all'interno di un alloggio disabitato di proprietà del Comune vestino.

Inoltre, l'uomo ha imbrattato i muri con scritte offensive nei confronti dell'Amministrazione comunale.

L'ottantenne ha compiuto il gesto in segno di protesta nei confronti del Comune, che gli aveva assegnato in un primo momento l'abitazione riservata alle categorie svantaggiate. Successivamente, però, il Comune lo ha sfrattato senza provvedere ad un'alternativa, tanto da costringere l'uomo a vivere nel convento dei Frati Cappuccini. L'abitazione era stata intanto venduta a terze persone.

I militari hanno spento l'incendio con degli estintori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Pur comprendendo lo stato d'animo dell'anziano pensionato, peraltro con difficoltà deambulatorie, l'accaduto ne ha imposto il deferimento all'A.G. ma nel contempo è stata inoltrata formale segnalazione alla locale Amministrazione comunale affinchè provveda ad sua dignitosa sistemazione in adeguate strutture abitative del patrimonio comunale." ha dichiarato il comandante della Compagnia di Penne Di Pietro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Violazione delle norme anti Covid sulla riviera, ecco gli interventi della polizia di Pescara

  • Affidamento degli eventi del Comune: arresti domiciliari per Di Pietrantonio e gli ex assessori Cuzzi e Di Carlo

  • Coronavirus, la Asl di Pescara lancia un appello per il plasma iperimmune: "Servono donatori"

Torna su
IlPescara è in caricamento