Dal Comune di Penne misure per imprese, famiglie e cittadini colpiti dall'emergenza Coronavirus

L'amministrazione comunale ha approvato una serie di misure ed incentivi per i cittadini e le attività economiche di Penne per far fronte all'emergenza Covid19

La giunta comunale di Penne ha approvato, con una seduta in videoconferenza, una delibera con alcune misure economiche a sostegno di imprese e famiglie nell'ambito dell'emergenza Coronavirus. Il sindaco Semproni ha sottolineato come la cittadinanza sia costretta a sacrifici economici e sociali e per questo ha iniziato ad attivare alcune prime misure in attesa di quelle che saranno varate dal Governo.

Per il settore tributi comunali, è stata differita per tutti (famiglie e attività economiche) la tassa sui rifiuti (Tari): proroga al 31 maggio 2020 del termine di pagamento della prima rata; la seconda rata, al 31 luglio 2020; la terza rata, al 30 settembre 2020; la quarta rata, entro il 31 dicembre 2020.

ANCHE PENNE NELLA ZONA ROSSA SPECIALE

Inoltre sospesi gli accertamenti per Imu, Tari, Tarsi e tributi minori sino al 31.5.2020; proroga della scadenza canoni Icp e Tosap al 31.5.2020. Esenzione anche per il pagamento della Tari nell’annualità 2020 per le associazioni di volontariato impegnate nell’emergenza sanitaria. 

Previste anche agevolazioni fiscali a favore degli operatori economici che svolgono attività commerciale in immobili classificati C/1-C/2-C/3-D/2, compatibilmente con le risorse disponibili nel bilancio di previsione 2020-2021-2022, che saranno previste con apposita delibera. Prorogate al 31 maggio della scadenza dei termini delle sanzioni per violazioni del codice della strada per i versamenti in misura ridotta.

Sul fronte patrimoniale, esenzione del pagamento di canoni e fitti relativi a immobili di proprietà comunale destinati ad attività sospese dall'11 marzo al 31 maggio. Anche per mensa e trasporto scolastico, saranno consentiti pagamenti senza mora dovuti per gennaio 2020 e febbraio 2020, entro il termine del 31 maggio 2020. Se c'è stato versamento in rata unica si procederà con compensazione per il prossimo anno scolastico o rimborso. Risorse infine sono state individuate per attività socia sanitaria, agevolazioni fiscali per le fasce deboli e particolarmente colpite dal coronavirus.

Il sindaco:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Siamo intervenuti con misure importanti a sostegno di famiglie, imprese e associazioni. Voglio ribadire quella che è una priorità assoluta: è necessario non uscire di casa, bisogna rispettare le regole restrittive col massimo rigore. E’ il solo modo per fermare la diffusione del virus, non possiamo permetterci di abbassare la guardia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Tragedia nell'ospedale di Pescara, uomo precipita dal settimo piano e muore

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Movida Pescara, due persone denunciate per ubriachezza molesta e 9 multate perché senza mascherina

Torna su
IlPescara è in caricamento