Bruciano i vestiti vicino alla stufetta elettrica, anziana muore carbonizzata a Penne

La tragedia si è verificata oggi in pieno centro storico. La donna viveva da sola in casa e purtroppo non è riuscita a chiedere aiuto in tempo utile. L'incendio si sarebbe sprigionato per una distrazione

Vigili del fuoco, carabinieri e 118 sono intervenuti oggi in vico San Luca, nel pieno centro storico di Penne, per un incendio che ha causato la morte di M.A,, 87 anni, unica abitante di una casa singola a pochi metri da corso dei Vestini.

Presumibilmente le fiamme si sarebbero propagate all'interno di una stanza dove era accesa una stufetta elettrica. L'anziana, inavvertitamente, aveva lasciato dei vestiti nelle immediate vicinanze del calorifero.

È bastata questa leggerezza per provocare la tragedia. Il corpo della donna si è presentato agli occhi dei soccorritori semi carbonizzato nella parte del tronco.

Le esalazioni del fumo hanno poi fatto il resto. Le indagini ora proseguono per ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anziana muore carbonizzata Penne vigili fuoco-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Porta Nuova: giovane si suicida nella sua abitazione

  • Uomo di Montesilvano si lancia dal viadotto Cerrano e muore dopo volo di 90 metri, tragedia in autostrada

  • Scontro frontale auto-scooterone: tre feriti, due sono gravi [FOTO]

  • Incidente sull'asse attrezzato Chieti-Pescara: scontro tra veicoli, due feriti

  • Fa il bagno con la mascherina e rischia di morire soffocato: paura sul lungomare nord di Pescara

  • Poliziotto aggredito a calci e pugni mentre effettuava un controllo sulla strada parco

Torna su
IlPescara è in caricamento