Partesa Adriatico: 900 addetti ai lavori per la IX Edizione dell’Open Wine di Pescara

Ha registrato un grande flusso di operatori del settore 'Open Wine', la rassegna del vino di qualità ideata da Partesa Adriatico e tenutasi presso l'Aurum. Obiettivo: favorire l'incontro tra domanda e offerta

Ha registrato un grande flusso di operatori del settore ‘Open Wine’, la rassegna del vino di qualità ideata da Partesa Adriatico e giunta alla sua IX edizione. Obiettivo: favorire l’incontro tra domanda e offerta. Lo scorso lunedì, presso l’Aurum di Pescara, circa 900 addetti ai lavori, provenienti da diverse regioni, hanno degustato più di 350 etichette di 43 cantine.

L’Abruzzo è stato rappresentato da Chiusa Grande di Nocciano, per quanto riguarda il pescarese, ma anche da Nicodemi di Notaresco e Praesidium di Prezza.

Da segnalare anche il birrificio artigianale La Maiella di Casoli e la presenza di produttori locali di eccellenze gastronomiche: Enrico Fracassa di Sant’Egidio alla Vibrata, il bio-agriturismo Valle Scannese di Scanno e Capra Fico di Guardiagrele.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli specialisti di Partesa hanno accompagnato i clienti lungo il percorso degustativo e dato  consigli sulla Carta Vini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Google il report sugli spostamenti degli abruzzesi durante il Coronavirus: il 37% si muove ancora per lavoro

  • Coronavirus: morto a Pescara Nicola Marcantonio, proprietario del castello di Cepagatti

  • Lutto per l'Acqua&Sapone di calcio a 5: morto lo storico sponsor Antonello Bianco

  • Coronavirus, morto 58enne pescarese Antonello Bianco: il ricordo del sindaco Masci

  • Partorire al tempo del Coronavirus, ecco l'esperienza della neo mamma Federica Fusco

  • Coronavirus, Parruti ottimista: "A Pescara l'86% dei pazienti trattati con tocilizumab ha avuto un rapido miglioramento"

Torna su
IlPescara è in caricamento