Ospedale, caos CUP: ancora file interminabili e disagi

A cinque giorni dalla messa in funzione del nuovo software di gestione del Cup dell'ospedale, si è formata una fila di oltre 300 persone nella tarda mattinata di oggi. Pescara Mi Piace: "Mancini deve dare risposte"

A cinque giorni dal lancio del nuovo software di gestione del CUP dell'ospedale di Pescara, proseguono i disagi e le file interminabili per gli utenti. Questa mattina attorno alle 13.30 la fila era di oltre 300 persone, come spiega Armando Foschi di Pescara Mi Piace che già da lunedì aveva denunciato i disagi registrati per le prenotazioni e pagamenti di prestazioni sanitarie da parte degli utenti.

Ed ora Foschi chiede subito la convocazione della commissione Sanità del Comune e del Comitato Ristretti Sindaci dove ascoltare il manager Asl Mancini, per avere spiegazioni per un problema che va oltre i semplici tempi di rodaggio ed assestamento del nuovo sistema.

CAOS AL CUP, LA ASL: "DISAGI TERMINERANNO ENTRO UNA SETTIMANA"

“Non è ancora chiaro se il Manager Mancini abbia capito che gli utenti in fila al Cup sono pazienti,persone affette da una patologia, o parenti di malati, che si rivolgono a quegli sportelli per chiederee pagare una visita o un esame, pazienti che meritano attenzione, cura, riguardo, e che se non siaspettano tappeti rossi, men che meno pensano di essere trattati in maniera tanto irrispettosa.  Intanto sono ancora bloccate e rotte anche le casse automatiche per il pagamento automatizzato dei ticket che,secondo le parole della dottoressa Ceccagnoli, dovevano entrare in funzione già due giorni fa e stamane l’apertura di due sportelli suppletivi per accogliere ulteriormente i cittadini senzaprenotazione non ha migliorato il servizio"

Foschi infine si chiede se si sia verificata un'incompatibilità fra i computer e server in uso ed il nuovo software, con i tecnici che avrebbero dovuto verificarla prima della messa in regime del sistema, oppure se si tratta di impreparazione da parte del personale ed inadeguatezza dei vertici Asl.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

coda-4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Google il report sugli spostamenti degli abruzzesi durante il Coronavirus: il 37% si muove ancora per lavoro

  • Coronavirus: morto a Pescara Nicola Marcantonio, proprietario del castello di Cepagatti

  • Lutto per l'Acqua&Sapone di calcio a 5: morto lo storico sponsor Antonello Bianco

  • Coronavirus, morto 58enne pescarese Antonello Bianco: il ricordo del sindaco Masci

  • Partorire al tempo del Coronavirus, ecco l'esperienza della neo mamma Federica Fusco

  • Coronavirus, Parruti ottimista: "A Pescara l'86% dei pazienti trattati con tocilizumab ha avuto un rapido miglioramento"

Torna su
IlPescara è in caricamento