Omicidio stradale a Tocco da Casauria, rito abbreviato per il conducente dell'auto

Sarà processato con il rito abbreviato il 30enne che nel giugno 2018 si schiantò con l'auto contro un muro provocando la morte della 25enne Caterina Pettinella

Sarà processato con il rito abbreviato il 30enne che l'11 giugno 2018 a Tocco da Casauria, provocò la morte della 25enne Caterina Pettinella a seguito di un terribile incidente stradale. Il giovane, infatti, era alla guida della sua auto nella quale viaggiavano la vittima ed una coppia di turisti. La vettura, secondo la ricostruzione dell'accusa, finì contro un muro ad altissima velocità causando la morte sul colpo della giovane ed il ferimento con gravi lesioni per la coppia.

L'ADDIO A CATERINA PETTINELLA

Il 30enne, L.L. è accusato di omicidio stradale e lesioni plurime stradali gravi, e si era visto respingere l'iniziale richiesta dei suoi avvocati di patteggiare la pena, mentre questa volta il gup ha accolto la richiesta per il rito abbreviato che, in caso di condanna, prevede uno sconto di un terzo della pena.

La Pettinella accettò quella sera di salire in auto con l'imputato per fare un giro assieme alla coppia di turisti australiani che, assieme alla famiglia della vittima, si sono costituiti parte civile nel procedimento giudiziario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO | A "Live - Non è la D'Urso" il ristorante delle sexy maggiorate pescaresi

  • Il Titanic di piazza Salotto finisce su Rai 2 insieme all'Iceberg di Lanciano, piovono critiche a "Detto Fatto" [VIDEO]

  • Scivolano sul ghiaccio, morti due escursionisti sulla Majella: gli aggiornamenti

  • Cordoglio e dolore per la tragica morte di Matteo Martellini - FOTO -

  • Ritrovato morto l'uomo disperso sulla Majella, era un carabiniere [FOTO]

  • Trovato morto il 37enne di Città Sant'Angelo scomparso sul Gran Sasso

Torna su
IlPescara è in caricamento