Nuovo accampamento abusivo sotto il Ponte di Ferro

Nuovo accampamento abusivo sotto il Ponte di Ferro sul lungofiume in città. Una piccola tendopoli è stata segnalata da Pescara Mi Piace a seguito di alcune proteste dei cittadini e residenti della zona

A distanza di qualche mese dall'ultima bonifica messa in atto dalla Polizia Municipale ed Attiva, torna il problema degli accampamenti abusivi sul lungofiume.

Questa volta la segnalazione arriva da Pescara Mi Piace, che ha raccolto le proteste di alcuni cittadini che hanno notato una piccola tendopoli sotto uno dei piloni della ferrovia.

 “Nelle scorse settimane  abbiamo assistito ai presunti blitz organizzati dal sindaco Alessandrini per eliminare i rifugi dei disperati. Blitz che, evidentemente, hanno fallito il bersaglio se, nel frattempo, un senzatetto è deceduto in un alloggio occupato abusivamente tra via Gran Sasso e via Maiella, ucciso dal freddo vista l’assenza di imposte e finestre, mentre appena lunedì scorso è stato appiccato un incendio all’interno dell’ex scuola media di via Saffi, accanto al Conservatorio musicale ‘d’Annunzio’, un edificio in condizioni di totale abbandono e ogni notte occupato, anche in quel caso, da senzatetto e disperati, i quali, per fronteggiare il freddo della notte, avranno dato fuoco alle sterpaglie, perdendo poi il controllo delle fiamme." ha dichiarato Armando Foschi, aggiungendo che l'accampamento fra l'altro mette a rischio la vita dei senzatetto in quanto un improvviso innalzamento del livello del fiume potrebbe essere fatale, soprattutto di notte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Oggi denunciamo pubblicamente la presenza di quell’accampamento che va smantellato per il decoro della città, ma soprattutto per la tutela delle vite umane che vi abitano e dormono, per le quali chiediamo che il Comune di Pescara attivi ogni forma di tutela e supporto, garantendo loro un tetto sotto cui dormire, e attingendo al dormitorio della Caritas o a qualunque altra soluzione” ha concluso l'esponente di Pescara Mi Piace.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo si toglie la vita, tragedia nel Pescarese

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Tragedia a Rosciano, tenta di rientrare in casa da una finestra e cade: morto un uomo

Torna su
IlPescara è in caricamento