Nucleare: fiocchi verdi di Legambiente a Pescara

Blitz notturno di Legambiente a Pescara all'indomani dell'anniversario del disastro nucleare di Chernobyl. Sui lampioni di Corso Umberto e Piazza Salotto sono stati attaccati dei fiocchetti verdi

lega1_1Blitz notturno di Legambiente a Pescara, all'indomani dell'anniversario dei 25 anni dal disastro nucleare di Chernobyl.

Sono stati infatti attaccati ai lampioni di Corso Umberto e Piazza Salotto dei fiocchetti verdi con la scritta "Qui è nata una scoria", per ricordare al mondo che nel scorie nucleari non hanno mai lasciato la Bielorussia, l'Ucraina e la Russia dopo l'incidente.

"Un incidente che avrà ripercussioni ancora per molti anni. Basti pensare che il 20% del territorio agricolo e il 23% delle foreste della Bielorussia sono ancora contaminati dalla radioattività, entrata nella catena alimentare" spiega Sangiuliano, della segreteria regionale dell'associazione.

Angelo Di Matteo, presidente di Legambiente, sottolinea l'importanza di votare "si" ai referendum del 12 e 13 giugno per fermare il nucleare ed assicurare un futuro "pulito" all'Italia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Montesilvano, giovane donna stroncata da infarto a soli 34 anni

  • Come allontanare le cimici da casa ed evitare un’invasione

  • Funerali Astrid Petrella a Montesilvano, in centinaia per l'addio alla giovane donna e mamma

  • Incidente sull'asse attrezzato, carambola tra 3 veicoli: un ferito [FOTO]

  • Blitz delle forze dell'ordine in contrada Giardino a Montesilvano Colle [FOTO]

  • Uomo ritrovato morto in casa a Montesilvano

Torna su
IlPescara è in caricamento