Moscufo: senegalese litiga con la ex e gli brucia la casa

Un senegalese di 32 anni è in stato di fermo dai Carabinieri in quanto ha incendiato la casa della ex fidanzata a Moscufo, dopo un litigio. Per fortuna solo una parte della taverna, al piano inferiore, è andata a fuoco

Un senegalese di 32 anni è in stato di fermo dai Carabinieri in quanto responsabile dell'incendio scoppiato questa mattina nell'abitazione della ex fidanzata, a Moscufo.

L'uomo, a quanto pare, ha litigato con la donna ed ha pensato bene di incendiarle la casa. Per fortuna le fiamme hanno interessato solo la taverna al piano terra, distruggendo però tutto l'arredo interno.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco.

Potrebbe interessarti

  • Kebab a Pescara: i kebbari migliori

  • Scutigera in casa: perché salvarla (e non ucciderla)?

  • È vero che il bicarbonato aiuta a dimagrire?

  • Pescara, topo appare all'improvviso in via Milano [FOTO]

I più letti della settimana

  • Pescara, trovato morto in casa dai genitori: dramma a San Silvestro

  • Tragedia ad Ortona: morti annegati due fratelli di Montesilvano - FOTO -

  • Niente Jova Beach Party a Pescara: arriva il no dello staff del cantante

  • San Valentino: muore per un malore durante il pranzo di Ferragosto

  • Pescara, gioco fra amici rischia di trasformarsi in tragedia: indagano i carabinieri

  • Città Sant'Angelo, bar trasformato in centrale dello spaccio: in manette il titolare

Torna su
IlPescara è in caricamento