Moscufo: senegalese litiga con la ex e gli brucia la casa

Un senegalese di 32 anni è in stato di fermo dai Carabinieri in quanto ha incendiato la casa della ex fidanzata a Moscufo, dopo un litigio. Per fortuna solo una parte della taverna, al piano inferiore, è andata a fuoco

Un senegalese di 32 anni è in stato di fermo dai Carabinieri in quanto responsabile dell'incendio scoppiato questa mattina nell'abitazione della ex fidanzata, a Moscufo.

L'uomo, a quanto pare, ha litigato con la donna ed ha pensato bene di incendiarle la casa. Per fortuna le fiamme hanno interessato solo la taverna al piano terra, distruggendo però tutto l'arredo interno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Porta Nuova: giovane si suicida nella sua abitazione

  • Fa il bagno con la mascherina e rischia di morire soffocato: paura sul lungomare nord di Pescara

  • Scontro frontale auto-scooterone: tre feriti, due sono gravi [FOTO]

  • Incidente sull'asse attrezzato Chieti-Pescara: scontro tra veicoli, due feriti

  • Poliziotto aggredito a calci e pugni mentre effettuava un controllo sulla strada parco

  • Scontro frontale tra auto e scooterone vicino all'aeroporto: gli aggiornamenti

Torna su
IlPescara è in caricamento