Moscufo: senegalese litiga con la ex e gli brucia la casa

Un senegalese di 32 anni è in stato di fermo dai Carabinieri in quanto ha incendiato la casa della ex fidanzata a Moscufo, dopo un litigio. Per fortuna solo una parte della taverna, al piano inferiore, è andata a fuoco

Un senegalese di 32 anni è in stato di fermo dai Carabinieri in quanto responsabile dell'incendio scoppiato questa mattina nell'abitazione della ex fidanzata, a Moscufo.

L'uomo, a quanto pare, ha litigato con la donna ed ha pensato bene di incendiarle la casa. Per fortuna le fiamme hanno interessato solo la taverna al piano terra, distruggendo però tutto l'arredo interno.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco.

Potrebbe interessarti

  • Come pulire e igienizzare la lavatrice: consigli per un bucato perfetto

  • Case vacanza, ecco gli 8 consigli della Polizia Postale di Pescara per evitare truffe

  • Matrimoni all’aperto a Pescara e dintorni: le location più suggestive

  • I 6 migliori abiti da cerimonia estivi da non perdere

I più letti della settimana

  • Massimiliano Allegri a spasso per le vie del centro di Pescara [FOTO]

  • Uomo ritrovato morto a Pescara in un capannone abbandonato

  • Dal mare arriva un borsone con una cassaforte contenente portagioielli, la scoperta in spiaggia [FOTO]

  • Cerca di separare i genitori che litigano ma spinge il padre che cade e muore

  • Allarme bomba in pieno centro a Pescara, chiuso corso Vittorio Emanuele II

  • Pescara, rapina violenta alla Gls: due arresti, uno è un dipendente della ditta di spedizioni

Torna su
IlPescara è in caricamento