Tragedia ad Ortona: morti annegati due fratelli di Montesilvano - FOTO -

Due fratelli di 11 e 14 anni di origini cinesi ma residenti a Montesilvano sono deceduti per annegamento dopo essere rimasti incastrati fra gli scogli

Tragedia nel giorno di Ferragosto ad Ortona, fra la zona Foro e la stazione di Tollo. Due fratelli di 11 e 14 anni di origini cinesi ma residenti a Montesilvano, sono morti mentre facevano il bagno, sbalzati da un'onda improvvisa verso gli scogli. Il dramma si è consumato nella tarda mattinata quando il padre li ha visti in difficoltà ed ha tentato di salvarli senza però riuscire a raggiungerli in tempo forse a causa di un malore o del panico dovuto alla situazione dei figli.

Lui stesso è stato tratto in salvo e soccorso dal 118. Subito sono scattate le ricerche dei due ragazzini dispersi da parte della guardia costiera, dei carabinieri, polizia e vigili del fuoco anche con l'ausilio degli elicotteri, delle motovedette e dei sommozzatori. Attorno alle 17 i corpi dei due ragazzini sono stati avvistati e recuperati fra gli scogli nella zona di mare attorno allo chalet "Punto Verde" ed erano a circa due, tre  metri di profondità.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara, paura in centro: allarme bomba nucleare alla stazione

  • Pescara, auto travolge famiglia di tre persone sul lungomare nord

  • Cade da un palazzo e finisce in ospedale con un politrauma

  • Sanità, al via le assunzioni nelle Asl abruzzesi: a Pescara 299 posti

  • Jova Beach Party a Montesilvano, arriva il contributo economico della Regione Abruzzo

  • Montesilvano, panico in via Vestina per un inseguimento: un arresto

Torna su
IlPescara è in caricamento