Paura a Montesilvano: transessuale impallinato e ferito con una pistola sul lungomare

Nel mirino degli attentatori un colombiano di 33 anni. I colpi esplosi dall'interno di un'auto in transito sul lungomare. Uno sgarro legato all'ambiente della prostituzione

Inquietante episodio avvenuto l'altra notte sul lungomare di Montesilvano, all'altezza di via Trentino. Un transessuale di nazionalità colombiana, intento ad esercitare attività di meretricio, è stato preso di mira da ignoti che gli hanno scaricato addosso una serie di colpi esplosi da una pistola ad aria compressa. I pallini hanno causato ferite e lesioni in diverse parti del corpo e il 33enne è stato costretto a far ricorso alle cure mediche in ospedale per poi essere dimesso con una prognosi di dieci giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sull'episodio indagano i carabinieri della locale compagnia. Potrebbe essere uno sgarro legato a qualche torto subìto da un cliente alla ricerca di forti emozioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Violazione delle norme anti Covid sulla riviera, ecco gli interventi della polizia di Pescara

  • Segue ed infastidisce una ragazza in pieno giorno a Villa Raspa di Spoltore: nuovo episodio di delirio per un giovane

  • Affidamento degli eventi del Comune: arresti domiciliari per Di Pietrantonio e gli ex assessori Cuzzi e Di Carlo

Torna su
IlPescara è in caricamento