Sequestro discarica di Villa Carmine, Ruggero e Rossi chiedono le dimissioni di Maragno

I consiglieri Ruggero e Rossi di Abruzzo Civico-Montesilvano Democratica chiedono le dimissioni del sindaco Maragno in merito alla vicenda del sequestro della discarica di Villa Carmine, avvenuto ieri

Dimissioni del sindaco Maragno e dell'assessore Vaccaro dopo il sequestro della discarica di Villa Carmine. E' la richiesta che arriva dai consiglieri Ruggero e Rossi di Abruzzo Civico-Montesilvano Democratica, che parlano di incapacità di gestione dell'emergenza ambientale e di colpevole omertà da parte degli amministratori.

In particolare, i consiglieri d'opposizione denunciano il fatto di aver più volte segnalato e denunciato lo sversamento di percolato nel Saline.

"Un fatto gravissimo causato da una giunta di dilettanti che si vantava nelle scorse settimane di aver effettuato sopralluoghi senza alcun riscontro insieme alle forze di polizia ambientale e insieme ad associazioni ambientaliste. Altro che Bandiera Verde a Montesilvano quando fiume e mare sono fogne e a cielo aperto. Maragno, De Vincentiis, Orsini e Tocco si sono gloriati della loro azione tanto festeggiata." dichiarano Ruggero e Rossi, parlando di "branco di arroganti allo sbaraglio guidati solo da superificialità e attaccamento alla poltrona".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come allontanare le cimici da casa ed evitare un’invasione

  • Rissa a colpi di bottiglie in un bar di viale Europa

  • Incidente sull'asse attrezzato, carambola tra 3 veicoli: un ferito [FOTO]

  • Blitz delle forze dell'ordine in contrada Giardino a Montesilvano Colle [FOTO]

  • Uomo ritrovato morto in casa a Montesilvano

  • Pescara, completamente ubriaca tampona un'altra auto e si dà alla fuga: beccata dalla polizia

Torna su
IlPescara è in caricamento