Salmonella nel Saline, ancora accuse dall'opposizione

Nuova replica alle dichiarazioni dell'amministrazione comunale di Montesilvano da parte dei consiglieri Ruggero e Rossi in merito alla salmonella nel fiume. "Vogliamo sapere se il mare è sicuro"

Non si placano le polemiche relative alla presenza di samonella nel fiume Saline.

Dopo l'attacco da parte del Pd di Montesilvano all'amministrazione Maragno per non aver sufficientemente diffuso i dati relativi alla qualità delle acque del fiume, l'assessore Vaccaro aveva replicato che i dati mostrano valori nella norma per gran parte del 2015, ora intervengono Rossi e Ruggero di Montesilvano Democratica.

I consiglieri di opposizione chiedono informazioni precise e dettagli relativi all'inquinamento delle acque marine, derivante dalla salmonella e dagli altri batteri fecali rilevati all'interno del Saline che, lo ricordiamo, ha la foce proprio al confine fra fra Montesilvano e Città Sant'Angelo. Il problema sarebbe il cattivo funzionamento del depuratore comunale che in parte sarebbe responsabile della contaminazione da salmonella delle acque del fiume e del mare, come certificato dalla Asl in diversi documenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Davanti a questi documenti non ci sono più scuse, il sindaco Maragno pur avendo ricevuto direttive precise non ha mosso un dito oltre alle ordinanze, rimandendo inerme su una situazione che sta mettendo a rischio quotidianamente la salute pubblica di tutti i cittadini. A questo punto, vista la gravita della situazione si richiede al sindaco un controllo urgente delle acque del mare dato che il depuratore non funziona e i prelievi del fiume sono stati effettuati in punti vicini alla foce. E’ necessario che i cittadini sappiamo la verità e che Maragno la smetta di giocare con la nostra salute" dichiarano Ruggero e Rossi, chiedendo di conoscere lo stato delle acque del mare nella zona dei Grandi Alberghi ed in altri punti critici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

  • Movida Pescara, due persone denunciate per ubriachezza molesta e 9 multate perché senza mascherina

Torna su
IlPescara è in caricamento