Montesilvano, piazza dedicata al Venezuela: le riflessioni del Comitato Saline Marina PP1

Il comitato dei residenti della zona Grandi Alberghi dove verrà posizionato il monumento dedicato al Venezuela chiede di partecipare attivamente alla fase decisionale

Il comitato Saline Marina PP1 dei residenti nella zona dei Grandi Alberghi, interviene in merito all'annuncio della realizzazione di un monumento dedicato al Venezuela nella zona, in particolare nel nuovo Largo/Piazza. Per questo, ha scritto una lettera al presidente del comitato italovenezuelano per condividere alcune riflessioni.

UN CONCORSO PER IL MONUMENTO AL VENEZUELA

Il comitato innanzitutto apprezza l'iniziativa considerando che attualmente non esiste uno spazio pubblico riconoscibile ed identitario, aggiungendo:

"Come cittadini e comunità di abitanti e stakeholders tutti noi siamo interessati finalmente a costruire uno spazio pubblico identitario e riconoscibile, che sia una vera piazza, cuore del quartiere . Dunque né uno spazio condominiale, né un generico "largo", che in italiano è cosa diversa da piazza.  Noi cittadini ci aspettiamo dagli esiti di questo concorso, una discussione nel quartiere della forma e idea della piazza, che vogliamo che sia  pubblica, trasparente e partecipata, e non riservata ad un qualunque comitato di esperti o decisori. La nuova piazza non deve rimanere uno slargo indefinito su 3 lati, come è ora, ma, ospitando il monumento della comunità italovenezuelana, deve recuperare una identità ed una leggibilità, come spazio pubblico, completando quel disegno di piazza civica e di spazio del verde, dell'acqua e della comunità che ora manca."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il comitato conclude sottolineando che lo spazio dovrebbe essere di tutta la comunità, partecipato ed inaugurato con una cerimonia pubblica, chiamandolo "piazza Venezuela".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Violazione delle norme anti Covid sulla riviera, ecco gli interventi della polizia di Pescara

  • Affidamento degli eventi del Comune: arresti domiciliari per Di Pietrantonio e gli ex assessori Cuzzi e Di Carlo

  • Coronavirus, la Asl di Pescara lancia un appello per il plasma iperimmune: "Servono donatori"

Torna su
IlPescara è in caricamento