Montesilvano, maxi sequestro di prodotti contraffatti e pericolosi

La Guardia di Finanza di Pescara ha sequestrato oltre 20 mila prodotti contraffatti e pericolosi a Montesilvano, all'interno di un negozio cinese dove era possibile comprare qualsiasi genere di merce

Oltre 20 mila articoli contraffatti e pericolosi, non a norma di legge, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Pescara durante un'operazione condottsa questa mattina a Montesilvano.

I prodotti sono stati rinvenuti all'interno di un negozio cinese, che proponeva la merce a prezzi molto bassi. I finanzieri si sono insospettiti ed hanno trovato stickers in blister di plastica contraffatti riproducenti personaggi di cartoni animati, riconducibili a marchi di varie case produttrici, regolarmente registrati e tutelati.

Fra i prodotti sequestrati radioline, caricabatterie per iPhone, torce e materiale elettrico che ora sarà analizzato dai periti della procura.

Il titolare, un cinese di 44 anni, è stato denunciato. Ora verranno avviati anche i controlli inerenti le spettanze fiscali.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Valanga Hotel Rigopiano, i soccorritori: "Ci sono tanti morti"

    • Cronaca

      Neve e maltempo a Pescara e provincia: previsioni per il 19 gennaio

    • Cronaca

      Brittoli: morta coppia di anziani rimasta senza energia elettrica da 72 ore

    • Cronaca

      Nuovi problemi negli alloggi Ater dopo le ultime scosse di terremoto

    I più letti della settimana

    • Pescara, il fiume è esondato: allagamenti e strade chiuse

    • Valanga Hotel Rigopiano, parla l'uomo che ha ricevuto la richiesta di aiuto: "Giampiero era disperato"

    • Brittoli: morta coppia di anziani rimasta senza energia elettrica da 72 ore

    • Penne, crolla il tetto al supermercato Lidl: tragedia sfiorata

    • Valanga Hotel Rigopiano, i soccorritori: "Ci sono tanti morti"

    • Valanga Hotel Rigopiano, estratta la prima vittima

    Torna su
    IlPescara è in caricamento