Jova Beach Party a Montesilvano, ecco i divieti previsti: l'ordinanza

Per lo svolgimento dell'evento sono stati istituiti diversi divieti relativi al consumo e alla vendita di bevande da asporto ma non solo

Sono diversi i divieti previsti da un'ordinanza del sindaco di Montesilvano, Ottavio De Martinis, per la giornata di sabato 7 settembre in occasione del Jova Beach Party.
Per lo svolgimento dell'evento sono stati istituiti diversi divieti relativi al consumo e alla vendita di bevande da asporto ma non solo.

Questo, nel dettaglio, quanto previsto dall'ordinanza numero 52:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • il divieto di consumo e/o abbandono in luogo pubblico di cibi e/o bevande contenuti in vetro e/o lattine; 
  • il divieto di vendita per asporto e somministrazione di bevande di qualsiasi genere contenute in bottiglie o contenitori di vetro e/o lattine, anche ove dispensate da distributori automatici; 
  • il divieto di vendita per asporto e somministrazione di bevande alcoliche di qualsiasi genere oltre gli 11 gradi; 
  • il divieto di porto e uso di dispositivi di autodifesa che nebulizzano sostanze urticanti, circoscritto su tutto il litorale locale nonché sulle traverse perpendicolari che portano al mare e verso la nazionale adriatica nessuna esclusa e, dunque, da via Aldo Moro sottopasso zona Parco della Libertà sino a via Arno, non escluse tutte le intersezioni e vie interne che portano alla nazionale adriatica, presenti su tutto il medesimo tratto/litorale.

Il divieto di consumo e/o abbandono in luogo pubblico di cibi e/o bevande contenuti in vetro e/o lattine, il divieto di vendita per asporto e somministrazione di bevande di qualsiasi genere contenute in bottiglie o contenitori di vetro e/o lattine, anche ove dispensate da distributori automatici, e il divieto di vendita per asporto e somministrazione di bevande alcoliche di qualsiasi genere oltre gli 11 gradi, saranno in vigore dalle ore 6 del mattino di sabato 7 settembre 2019, alle ore 6 del mattino di domenica 8 settembre 2019 e comunque fino a cessate esigenze;
Il divieto di porto e uso di dispositivi di autodifesa che nebulizzano sostanze urticanti, dalle ore 6 del mattino di lunedì 2 settembre 2019, alle ore 6 del mattino di domenica 8 settembre 2019 e comunque sino a cessate esigenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Controlli nelle case per verificare se si è residenti: "Non aprite la porta, è una truffa"

  • Coronavirus in Abruzzo, calano i contagi: 52 nuovi casi, i dati aggiornati

  • Coronavirus, altre cinque vittime in Abruzzo: tre sono del Pescarese

  • All'ospedale di Pescara diagnosi in 3 minuti per le polmoniti da Covid19 grazie ad un software donato da Petruzzi

  • Coronavirus, impennata di guariti in Abruzzo: 38 pazienti hanno superato il Covid-19 nelle ultime ore

  • Coronavirus, il medico Staffilano: "Attenzione ai primi sintomi cardiologici post malattia”

Torna su
IlPescara è in caricamento