Pitbull aggredisce i passanti e viene abbattuto dai vigili

Gli agenti della polizia locale sono stati costretti ad abbattere il molosso, rintracciata la proprietaria dell'animale che se la caverà con una sanzione amministrativa

foto di repertorio

Attimi di puro terrore vissuti dai passanti questa mattina a Montesilvano.
Verso le 9 è stato notato un pitbull bianco pezzato che vagava da solo in via Vado di Sole per poi dirigersi in via Lazio con atteggiamento aggressivo.

A pagarne le conseguenze, un signore di circa 70 anni che passeggiava con il suo cagnolino di razza Yorkshire al guinzaglio.

Pitbull soppresso dal vigile, sul web l'amaro sfogo della proprietaria

Il cane di piccola taglia è diventato il primo bersaglio del feroce esemplare vagante che lo ha azzannato sul dorso ferendolo in maniera grave. Nel tentativo di liberarlo dalla presa, l'uomo si è divincolato in qualche maniera cadendo a terra e rischiando di essere morso dalla furia del pitbull. Nel frattempo è giunta sul posto una pattuglia della polizia locale, richiamata dalle grida e dalle segnalazioni dei testimoni.

I due agenti, muniti anche di segnalatore microchip per individuare il proprietario, hanno provato a immobilizzare il cane assalitore spruzzandogli sul muso dello spray urticante, ma non c'è stata nessuna reazione. A quel punto, per tutelare le persone nelle vicinanze, uno dei vigili è stato costretto ad estrarre la pistola di ordinanza per abbattere l'animale. Un medico veterinario intervenuto poco dopo ha preso in cura lo yorkshire e verificato che il pitbull non avesse malattie infettive come la rabbia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'episodio riporta alla mente quanto accaduto nell'agosto 2018 nell'area del complesso Stella Maris. Anche in quella circostanza gli agenti dovettero sparare ferendo a una zampa un pitbull particolarmente impetuoso. Dai dati pervenuti attraverso la lettura del microchip è emerso che il cane ucciso apparteneva ad una donna che abita nelle vicinanze e che è stata punita con una semplice sanzione amministrativa per "omessa custodia e mal governo di animali" ai sensi dell'art. 672 del Codice penale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

  • Movida Pescara, due persone denunciate per ubriachezza molesta e 9 multate perché senza mascherina

Torna su
IlPescara è in caricamento