Montesilvano: pagano con una carta di credito rubata, arrestati

Sono stati arrestati con l'accusa di truffa ed utilizzo di documenti falsi due cittadini nigeriani che a Montesilvano hanno tentato di fare acquisti per 1.500 con una carta di credito rubata. Uno dei due ha tentato la fuga, trovate anche altre carte di credito probabilmente clonate

Si è accorto subito che qualcosa non andava, ed, insospettito, un commerciante di Montesilvano ha subito chiamato i carabinieri. L'episodio è avvenuto stamane, quando due cittadini nigeriani sono stati arrestati dalle Forze dell'Ordine per aver tentato di pagare merce per un valore di 1.500 euro con una carta di credito rubata.

La carta era stata rubata in Australia, mentre i documenti esibiti al commerciante al momento del pagamento sono risultati falsi. I carabinieri sono arrivati in tempo nel negozio per arrestare uno dei due malfattori, mentre l'altro si è dato alla fuga nelle strade di Montesilvano.

Non c'è l'ha fatta però a sfuggire ai militari, ed è stato anch'egli arrestato. Sembra che la coppia abbia agito nello stesso modo ieri in un altro negozio, riuscendo però a truffare il proprietario.

Per i due, le accuse sono di tentata truffa, possesso ed utilizzo di documenti falsi, violazione delle norme per le transazioni internazionali di denaro.

Dopo la perquisizione, che ha permesso il ritrovamento di altre tre carte di credito probabilmente clonate e dei codici bancari, i delinquenti sono stati condotti nel carcere di Pescara.

Potrebbe interessarti

  • Mangiare il riso fa dimagrire?

  • Bollo auto: scadenze ed esenzioni

  • Pescara, topo appare all'improvviso in via Milano [FOTO]

  • Quali piante grasse avere in casa e quali sono i loro benefici?

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sull'autostrada A14, morto un uomo: c'è anche un ferito

  • Incendio in corso Umberto I, paura in pieno centro a Pescara [FOTO-VIDEO]

  • Paura a Pescara, bambino di 5 anni si perde in spiaggia

  • Si sente male mentre è in macchina e chiede aiuto, uomo morto in strada

  • Picchia il figlio di pochi anni davanti ai bagnanti, il racconto di un testimone

  • Demolito l'edificio della Conbipel a Porta Nuova, nuova costruzione al suo posto [FOTO-VIDEO]

Torna su
IlPescara è in caricamento