Maltempo, la Asl fa il punto della situazione all'ospedale di Pescara

Il direttore medico dell'ospedale dottor Fortunato, ha fatto un bilancio dei danni e dei problemi riscontrati a seguito dell'ondata di maltempo che si è abbattuta ieri su Pescara

La Asl di Pescara, con il direttore medico dell'ospedale dottor Fortunato, ha tracciato un bilancio dei danni e delle problematiche riscontrate nel nosocomio pescarese a seguito dell'ondata di maltempo che ha interessato ieri la città di Pescara. La direzione sanitaria dell'ospedale, una volta ricevuta l'allerta meteo, ha attivato un'unità di crisi per rispondere alle segnalazioni di difficoltà ricevute dalle varie zone dell'ospedale, allertando anche i volontari della protezione civile intervenuti con le idrovore assieme ai vigili del fuoco.

I danni hanno interessato diverse strutture ospedaliere  collocate ai piani bassi, con le sale operatorie che non hanno subito chiusure né interruzioni, ma solo un rallentamento delle attività necessario a ripristinare gli ambienti ed effettuare le opportune verifiche tecniche sugli stessi e sugli ascensori al servizio delle sale operatorie. Ieri infatti sono stati svolti degli interventi d'urgenza fra cui dei parti cesarei e di neurochirugia su pazienti provenienti da altre province. L'unico servizio ancora interrotto è quello di angiografia digitale cerebrale che sarà riattivato in giornata.

Gli ingenti danni provocati nei locali seminterrati hanno riguardato la farmacia, la centrale di sterilizzazione e le cucine: queste ultime sono state rapidamente bonificate e sanificate consentendo la continuità del servizio di ristorazione serale. In merito ai parcheggi, si precisa che il parcheggio silos dell’ospedale con accesso da via Fonte Romana è rimasto indenne ed asciutto, con problemi all’uscita dei dipendenti dovuti ai lavori in corso e al flusso di acqua che investiva via Fonte Romana; diversamente il parcheggio di via Paolini, di proprietà del Comune, è stato interessato da copioso allagamento del piano seminterrato ed è al momento in fase di bonifica

La Asl ricorda che l'ospedale presenta criticità nei sistemi di copertura a terrazzi, progettati quando eventi climatici così violenti non erano prevedibili, e ringrazia il personale, i vigili del fuoco ed i volontari intervenuti per il lavoro svolto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto, parla l'esperto: "Area ad alta pericolosità sismica"

  • Sabato 16 e domenica 17 novembre la festa è alle Porte

  • Terremoto oggi in Abruzzo, scossa avvertita anche a Pescara

  • Superenalotto, vinto a Pescara quasi mezzo milione di euro

  • Che fine ha fatto la Tiziano? Le tante trasformazioni della storica motonave che compie 49 anni

  • Pescara: è morto Egeo Marsilii, il "re" delle chiavi e delle serrature delle carceri italiane

Torna su
IlPescara è in caricamento