D'Alfonso 'tappa' gli scarichi abusivi sul fiume Pescara

Azione dimostrativa del governatore stamane in un canale di scolo secondario a via Raiale: "Ricostruire le responsabilità e ripristinare la moralizzazione delle condotte, non solo degli amministratori pubblici ma anche degli imprenditori"

Contro l'inquinamento del fiume Pescara e del mare, il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, si cala lungo gli argini di un canale di scolo secondario e 'tappa' letteralmente tre scarichi abusivi. L'azione dimostrativa, che il governatore aveva anticipato già nei giorni scorsi, si è svolta stamani in via Raiale, nel capoluogo adriatico.

All'iniziativa, oltre a D'Alfonso, hanno preso parte anche il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, e il vicesindaco Enzo Del Vecchio, insieme ai tecnici di settore. I tre scarichi sono stati ostruiti con altrettanti otturatori ad aria compressa.

"L'operazione - ha spiegato il Presidente - ha due obiettivi: ricostruire le responsabilità e ripristinare la moralizzazione delle condotte, non solo degli amministratori pubblici ma anche degli imprenditori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Aeroporto d'Abruzzo diventa hub nazionale: sì all'allungamento della pista

  • Montesilvano, donna colpita alla testa da una pietra: la ricostruzione dei fatti

  • Incidente frontale nel Pescarese, ferita gravemente una ragazza

  • Francesco Totti a Pescara, la Rete impazzisce per il Capitano [FOTO]

  • Sequestrati 10 mila litri di gasolio, 3 persone nei guai per contrabbando di carburante

  • Pescara, Spaccio di droga al "Ferro di Cavallo": arrestate dieci persone

Torna su
IlPescara è in caricamento