Lavoratori in nero e giovani clienti in possesso di droga, sospeso un locale della movida

I militari dell'Arma hanno agito in collaborazione con i colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro e a quelli del Nucleo Cinofili

L'attività di un locale della movida dell'area vestina è stata sospesa dopo un controllo eseguito al suo interno da parte dei carabinieri della Compagnia di Penne.
I militari dell'Arma hanno agito in collaborazione con i colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro e a quelli del Nucleo Cinofili.

Nel corso del fine settimana sono stati eseguiti controlli a tappeto sia agli avventori della “movida” che alle attività di intrattenimento presenti nel territorio Vestino.

Al termine delle verifiche sono state elevate sanzioni amministrative, con provvedimento di sospensione per un locale, per circa 4mila euro per aver impiegato lavoratori in nero. Nel medesimo contesto, sono stati identificati gli avventori dei locali e inoltre effettuati controlli e perquisizioni a diversi giovani che hanno permesso di rinvenire delle modiche quantità di sostanza stupefacente, hashish e cocaina in particolare, oltre all’accertamento di infrazioni al codice della strada.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'obiettivo di queste verifiche, fanno sapere dalla Compagnia di Penne, «è quello di contrastare tutte le forme di illegalità presenti sul territorio in generale e in particolare contro i reati predatori e ogni tipo di mancanza inerente l’incolumità delle persone, la tutela dei minori e il rispetto della quiete pubblica oltre che del consumo di droga, specie da parte dei più giovani, soprattutto in questo periodo particolare dell’anno a ridosso delle festività che vede una maggiore presenza di persone sul territorio e nei locali pubblici. L’attività svolta si inserisce nell’abituale e consueta attività di controllo del territorio svolta con massiccia presenza di carabinieri disposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Pescara. Quella dei controlli alle attività di pubblico spettacolo ed intrattenimento è un argomento a cui l’arma dei Carabinieri presterà la massima attenzione e pertanto, le operazioni di controllo ai locali della “movida” proseguiranno con continuità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Tragedia a Scafa: schianto mortale per un motocilista lungo la sp63

  • Autostrada A14 nel caos, 8 km di coda prima del casello di Pescara Nord/Città Sant'Angelo

  • Affidamento degli eventi del Comune: arresti domiciliari per Di Pietrantonio e gli ex assessori Cuzzi e Di Carlo

Torna su
IlPescara è in caricamento