Via del Santuario, ladri bloccati dopo un inseguimento

Protagonisti dell'episodio, avvenuto stasera intorno alle 20, sono tre giovani, probabilmente originari dell'Est Europa. I malviventi sono attualmente ricercati

Vengono intercettati dalla Polizia a bordo di un'automobile rubata e, dopo un breve inseguimento culminato in un incidente, fuggono a piedi. Protagonisti dell'episodio, avvenuto stasera a Pescara, sono tre giovani, probabilmente originari dell'Est Europa.

Verso le 20 i ladri, che viaggiavano a bordo di una Audi A6 risultata rubata a Bologna nei giorni scorsi e segnalata oggi da alcuni residenti di Villanova di Cepagatti, sono stati avvistati da una volante della Polizia in via del Santuario.

I malviventi non si sono fermati all'alt e quindi sono stati inseguiti: la corsa e' terminata quando una vettura della Stradale si e' messa di traverso, bloccando la strada, e una volante invece ha tamponato l'Audi.

Dalla macchina sono scesi tre giovani, che sono scappati a piedi. All'interno dell'automobile sono stati trovati diversi arnesi da scasso, refurtiva di vario genere e uno scanner radio per intercettare le frequenze delle forze dell'ordine.

Due agenti della volante sono rimasti leggermente feriti. I tre ladri attualmente sono ricercati.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cinema

    'Humanism', anteprima italiana a Pescara il 30 maggio

  • Cultura

    Silvano, il dispensatore di libri che se ne va in giro per Pescara

  • Pescara calcio

    Pillon ancora a Pescara? "Ci terrei molto a continuare questa avventura"

  • Incidenti stradali

    Incidente a Lettomanoppello: gravi cinque ragazzi

I più letti della settimana

  • Morte Marina Angrilli, il racconto di un testimone: "Ecco cosa ho visto"

  • Incidente a Lettomanoppello: gravi cinque ragazzi

  • Pescara: donna precipita dal quarto piano in via Rio Sparto

  • Fausto Filippone, il mediatore: "15 mesi fa qualcosa l'aveva stravolto"

  • Il Da Vinci ricorda Marina Angrilli: "Vittima di insensata sete di potere e controllo"

  • Il fratello di Marina Angrilli: "La sua era una famiglia normalissima"

Torna su
IlPescara è in caricamento