Jova Beach Party: droga, gadget e pass contraffatti: il bilancio della guardia di finanza - FOTO -

Le fiamme gialle hanno effettuato controlli anche con le unità cinofile nell'area del concerto di Jovanotti

Droga, gadget e pass contraffatti. La guardia di finanza di Pescara ha effettuato controlli a tappeto nella giornata di sabato 7 settembre nell'area del Jova Beach Party a Montesilvano, In campo sono scesi uomini e unità cinofile al fine di contrastare i reati più comuni e diffusi durante grandi eventi, come la vendita di prodotti contraffatti e lo spaccio di stupefacenti.

Sequestrati 40 grammi fra marijuana, hashish e cocaina con 3 persone di nazionalità italiana segnalate alla prefettura. La droga era stata in buona parte abbandonata vicino ai varchi d'accesso quando i possessori si sono accorti della presenza delle unità cinofile anche all'interno dell'area dopo il primo controllo già effettuato vicino alle transenne. Sequestrati 200 capi contraffatti con il logo del cantante, venduti da quattro ambulanti ed individuate 5 persone che erano entrate irregolarmente nell'area del concerto con dei falsi pass con il logo "Jova Beach Party" al fine di vendere abusivamente bevande e giubbini antipioggia. I responsabili sono stati denunciati.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara, paura in centro: allarme bomba nucleare alla stazione

  • Pescara, auto travolge famiglia di tre persone sul lungomare nord

  • Cade da un palazzo e finisce in ospedale con un politrauma

  • Sanità, al via le assunzioni nelle Asl abruzzesi: a Pescara 299 posti

  • Jova Beach Party a Montesilvano, arriva il contributo economico della Regione Abruzzo

  • Montesilvano, panico in via Vestina per un inseguimento: un arresto

Torna su
IlPescara è in caricamento