Infanticidio a Civitaquana, rinviata al 6 ottobre prima udienza del processo

E' stata rinviata al 6 ottobre prossimo l'udienza preliminare per il processo riguardante la morte di un neonato avvenuta a Civitaquana per la quale è stata arrestata la madre con l'accusa di occultamento di cadavere e calunnia

Rinviata per incompatibilità del GUP Sarandrea al 6 ottobre prossimo l'udienza preliminare per il processo a carico di una 21enne di Civitaquana, accusata di aver partecipato all'infanticidio del figlio neonato. Per lei l'imputazione è di occultamento di cadavere e calunnia.

Sarandrea si è astenuto in quanto si era occupato del caso già durante l'udienza preliminare. Secondo la Procura, la ragazza assieme ad altre perosne non ancora identificate avrebbe provocato la morte del bimbo durante il parto e ne avrebbe occultato il cadavere.

La donna è stata anche arrestata e dovrà rispondere di calunnia in quanto aveva accusato ingiustamente del delitto un amico.

Potrebbe interessarti

  • Vacanze in vista? Come richiedere il passaporto e dove rinnovarlo

  • Problema formiche? Ecco come allontanarle con rimedi naturali

  • Case vacanza, ecco gli 8 consigli della Polizia Postale di Pescara per evitare truffe

  • Pancia gonfia? I migliori rimedi per combatterla

I più letti della settimana

  • Donna con carrozzino si perde e finisce insieme al figlio sull'asse attrezzato

  • Ligabue a Pescara, cambia la posizione del palco: novità per i biglietti

  • Pescara, bimba di un anno presa a calci e schiaffi lungo la riviera

  • Ritrovate parti del corpo di una persona a Caramanico, vigili del fuoco e carabinieri sul posto

  • Schianto tra moto e furgoncino sulla Tiburtina Valeria, muore centauro

  • Controlli delle forze dell'ordine sul lungomare di Pescara e Montesilvano, sanzionati 5 locali

Torna su
IlPescara è in caricamento