Schianto frontale tra auto e moto, incidente mortale sulla Nazionale Adriatica

Ad avere la peggio, in seguito allo schianto è stato l'uomo in sella al mezzo a due ruote che è morto

foto di repertorio

Un grave incidente stradale si è verificato questa mattina sulla strada statale 16 Adriatica che è stata chiusa provvisoriamente al traffico per consenitre i soccorsi.
A scontrarsi frontalmente in modo molto violento, nel territorio comunale di Pineto, sono stati un'automobile e una moto.

Ad avere la peggio, in seguito allo schianto è stato un l'uomo in sella al mezzo a due ruote che è morto: un giovane, E.D.L., di 25 anni residente a Pineto. Sul posto sono intervenute le ambulanze del 118 e si era alzato anche l'elisoccorso da Pescara.

Di conseguenza è stato necessario chiude la strada al transito a seguito dell'incidente frontale avvenuto tra una moto e un’autovettura che ha causato il decesso del motociclista. Sul posto sono intervenute le squadre di Anas e il personale della polizia stradale per effettuare i rilievi del caso e ripristinare a circolazione nel più breve tempo possibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo una prima ricostruzione la sua moto si è scontrata con una Smart condotta da un 78enne, rimasto ferito e ricoverato all'ospedale di Atri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo si toglie la vita, tragedia nel Pescarese

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Marsilio firma l'ordinanza sui protocolli di sicurezza per la fase 2, ecco le regole per il mare

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Dal 25 maggio i medici di famiglia e pediatri potranno visionare direttamente i referti dei tamponi

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

Torna su
IlPescara è in caricamento