Inchiesta Rigopiano: l'ex prefetto Provolo rinuncia all'interrogatorio

L'ex prefetto di Pescara non comparirà davanti ai magistrati per l'interrogatorio in merito alle due indagini sul crollo della struttura a Rigopiano

Non verrà interrogato dai magistrati che conducono le due inchieste sul crollo dell'Hotel Rigopiano l'ex prefetto di Pescara Franceso Provolo. Gli avvocati, infatti, hanno depositato istanza di rinuncia rispetto alla data del 10 gennaio, quando sarebbe dovuto comparire davanti agli inquirenti.

Provolo, lo ricordiamo, è indagato sia per l'inchiesta principale riguardante i soccorsi alla struttura prima del crollo dovuto alla valanga del 18 gennaio 2017, sia per la recente inchiesta bis che riguarda presunti depistaggi e frodi processuali sempre in merito alle richieste di soccorso arrivate alla centrale operativa della Prefettura nelle ore in cui si consumava poi la tragedia.

Potrebbe interessarti

  • Kebab a Pescara: i kebbari migliori

  • Scutigera in casa: perché salvarla (e non ucciderla)?

  • È vero che il bicarbonato aiuta a dimagrire?

  • Pescara, topo appare all'improvviso in via Milano [FOTO]

I più letti della settimana

  • Pescara, trovato morto in casa dai genitori: dramma a San Silvestro

  • Tragedia ad Ortona: morti annegati due fratelli di Montesilvano - FOTO -

  • Niente Jova Beach Party a Pescara: arriva il no dello staff del cantante

  • San Valentino: muore per un malore durante il pranzo di Ferragosto

  • Pescara, gioco fra amici rischia di trasformarsi in tragedia: indagano i carabinieri

  • Città Sant'Angelo, bar trasformato in centrale dello spaccio: in manette il titolare

Torna su
IlPescara è in caricamento