Inchiesta Rigopiano: l'ex prefetto Provolo rinuncia all'interrogatorio

L'ex prefetto di Pescara non comparirà davanti ai magistrati per l'interrogatorio in merito alle due indagini sul crollo della struttura a Rigopiano

Non verrà interrogato dai magistrati che conducono le due inchieste sul crollo dell'Hotel Rigopiano l'ex prefetto di Pescara Franceso Provolo. Gli avvocati, infatti, hanno depositato istanza di rinuncia rispetto alla data del 10 gennaio, quando sarebbe dovuto comparire davanti agli inquirenti.

Provolo, lo ricordiamo, è indagato sia per l'inchiesta principale riguardante i soccorsi alla struttura prima del crollo dovuto alla valanga del 18 gennaio 2017, sia per la recente inchiesta bis che riguarda presunti depistaggi e frodi processuali sempre in merito alle richieste di soccorso arrivate alla centrale operativa della Prefettura nelle ore in cui si consumava poi la tragedia.

Potrebbe interessarti

  • Vacanze in vista? Come richiedere il passaporto e dove rinnovarlo

  • Le 5 paninoteche di Pescara da provare assolutamente

  • Case vacanza, ecco gli 8 consigli della Polizia Postale di Pescara per evitare truffe

  • Problema formiche? Ecco come allontanarle con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Uomo ritrovato morto a Pescara in un capannone abbandonato

  • Cerca di separare i genitori che litigano ma spinge il padre che cade e muore

  • Allarme bomba in pieno centro a Pescara, chiuso corso Vittorio Emanuele II

  • Silvi, schianto sulla statale 16: morto un centauro

  • Pescara, rapina violenta alla Gls: due arresti, uno è un dipendente della ditta di spedizioni

  • Fiori d'arancio per Massimo Oddo, l'ex allenatore del Pescara si è sposato

Torna su
IlPescara è in caricamento