Bimbo allergico finito in ospedale dopo pasto a scuola, la Procura apre un'inchiesta

Il piccolo restò 4 giorni nella struttura ospedaliera per una grave reazione allergica alle proteine del latte

La Procura di Pescara, e nello specifico il sostituto procuratore Anna Benigni, ha aperto un fascicolo di indagine (senza indagati al momento) relativo al bambino allergico di 3 anni che nel mese di settembre è finito ricoverato in ospedale dopo un pasto consumato nella mensa scolastica.
Il piccolo restò 4 giorni nella struttura ospedaliera per una grave reazione allergica alle proteine del latte.

A provocarla, secondo la tesi del padre, sarebbe stato un budino consumato a scuola. Proprio dalla querela presentata ai carabinieri forestali è scaturita l'inchiesta.

Previsti, nei prossimi giorni, accertamenti nel tentativo di risalire alle eventuali responsabilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Aeroporto d'Abruzzo diventa hub nazionale: sì all'allungamento della pista

  • Montesilvano, donna colpita alla testa da una pietra: la ricostruzione dei fatti

  • Incidente frontale nel Pescarese, ferita gravemente una ragazza

  • Francesco Totti a Pescara, la Rete impazzisce per il Capitano [FOTO]

  • Sequestrati 10 mila litri di gasolio, 3 persone nei guai per contrabbando di carburante

  • Pescara, Spaccio di droga al "Ferro di Cavallo": arrestate dieci persone

Torna su
IlPescara è in caricamento