Guerra dei Taxi Pescara Chieti: rissa sfiorata per un turista tedesco

Ancora tensione in aeroporto per la guerra fra i tassisti di Pescara e Chieti. Un turista sceso dal volo proveniente da Francoforte è salito su un taxi di un operatore chietino, scatenando l'ira dei pescaresi

Ancora tensione e scontri, per fortuna solo verbali, fra i tassisti di Pescara e Chieti all'aeroporto D'Abruzzo.

Un turista sceso dal volo di Francoforte, infatti, è salito sul taxi di un operatore chietino, scatenando le ire dei pescaresi che continuano a protestare per la presenza dei concorrenti teatini che utilizzano come radio taxi un prefisso con numero 085.

I tassisti di Pescara hanno addirittura accerchiato il taxi con il turista, impedendo di fatto l'uscita dallo scalo. E' stato necessario l'intervento della Polizia di Frontiera per riportare la calma.

Uritaxi sottolinea la gravità dei fatti accaduti nelle ultime settimane in aeroporto, parlando di una brutta figura per Pescara e l'aeroporto a livello nazionale, e chiede un intervento diretto della Regione con la sospesione per 60 giorni del decreto 58 del 2013, altrimenti sono pronti a nuove proteste eclatanti.

Potrebbe interessarti

  • Vacanze in vista? Come richiedere il passaporto e dome rinnovarlo

  • Le 5 paninoteche di Pescara da provare assolutamente

  • Case vacanza, ecco gli 8 consigli della Polizia Postale di Pescara per evitare truffe

  • I 6 migliori abiti da cerimonia estivi da non perdere

I più letti della settimana

  • Massimiliano Allegri a spasso per le vie del centro di Pescara [FOTO]

  • Uomo ritrovato morto a Pescara in un capannone abbandonato

  • Cerca di separare i genitori che litigano ma spinge il padre che cade e muore

  • Allarme bomba in pieno centro a Pescara, chiuso corso Vittorio Emanuele II

  • Silvi, schianto sulla statale 16: morto un centauro

  • Pescara, rapina violenta alla Gls: due arresti, uno è un dipendente della ditta di spedizioni

Torna su
IlPescara è in caricamento