Furti, sgominata banda di malviventi: 9 arresti nel pescarese

Erano tutti pregiudicati e nullafacenti, i nove romeni arrestati nel pescarese responsabili di una serie di furti messi a segno in 15 province italiane. La banda era abile e rapida nel portare a termine i colpi

Nove persone, tutte di nazionalità romena e pregiudicate, sono state arrestate questa mattina dai carabinieri del Nucleo Investigativo in collaborazione con i militari della Compagna di Popoli.

L'accusa è di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti. La banda, ben specializzata ed esperta, ha messo a segno diversi colpi in 15 province italiane, ma aveva come base proprio il territorio pescarese, dove tutti i componenti risiedevano.

Il modus operandi era ben collaudato: appena 4 minuti per scardinare e portare via casseforti da case ed attività commerciali, grande capacità di eludere i controlli delle Forze dell'Ordine ed addirittura un ladro "acrobata" particolarmente esperto nell'arrampicarsi su tetti, grondaie e balconi.

Gli arrestati sono Florin Petrica, 30 anni, domiciliato a Spoltore; Gheorghe Negoita, 28 anni, domiciliato a Chieti Scalo; Ionut Constantin Boricean, 33 anni, residente a Pescara; Alexandru Ionut Ardei, 31 anni domiciliato a Pescara; Alexandru Teodorescu, 35 anni, domiciliato a Pescara. Sono invece finiti agli arresti domiciliari Taco Dritan, 21 anni, nato in Albania, residente a Termoli e domiciliato a Pescara; e tre romeni, Anca Moca, 23 anni domiciliata a Montesilvano; Ioana Trifan, 34 anni, residente a Spoltore; Silviu Cosmin Rosian, 36 anni, domiciliato a Sambuceto.

A capo del gruppo c'erano Petrica e Negoita, mente le donne avevano ruoli di vedetta durante i furti e di intermediarie per la ricettazione della refurtiva.

Durante le indagini, avviate nel 2014, è stato poi scoperto anche un traffico di droga gestito da altri romeni collegati al gruppo di ladri. In manette sono finiti Ioan Ghiuta, 41enne, pregiudicato domiciliato a Cepagatti; Silviu Cosmin Rosian; Razvan Nicolae Stoica, 32enne pregiudicato, residente a Francavilla al Mare; Florina Nicoleta Encea, 21enne e pregiudicata, Sandu Ionut, 30enne e pregiudicato. Tutti sorpresi in flagranza di reato con quantitativi anche superiori al kg di droga.

Uno degli indagati è ancora latitante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I gilet arancioni manifestano a Pescara: “Cacciare Conte, sì a un nuovo parlamento”

  • Tragedia a Città Sant'Angelo, morta una bimba di 3 mesi e mezzo

  • Violenta rissa in via Rimini a Montesilvano con una ventina di persone coinvolte, 2 feriti [FOTO]

  • Sequestrate 10 auto nel parcheggio interno dell'aeroporto: l'assicurazione era scaduta

  • Titolare ubriaco di un locale della movida finisce nei guai: insulta e minaccia i poliziotti durante i controlli

  • Coronavirus Abruzzo: un solo nuovo caso, raddoppiano i pazienti in terapia intensiva

Torna su
IlPescara è in caricamento