Frutta e conserve: blitz dei Nas pescaresi, sequestri e denunce

Maxi sequestro in un'azienda del pescarese dove sono stati sigillati 300 quintali di conserve di agrumi in cattivo stato di conservazione destinati ai cesti natalizi

Importante operazione dei Nas di Pescara che hanno eseguito alcuni controlli in aziende agroalimentari della Regione. In particolare, sono stati sequestrati 300 quintali di conserve di agrumi e frutta conservate all'aperto ed in pessime condizioni che sarebbero finite nella filiera commerciale dei cesti natalizi. Il titolare è stato denunciato e l'azienda segnalata alla Asl per le carenze igienico sanitarie.

DOLCI DI NATALE, BLITZ DEI NAS

Nel chietino, invece, sequestrati 1.000 vasetti di conserve e passate di pomodoro che riportavano etichette che potevano ingannare i consumatori sulla reale provenienza della materia prima. Multe per migliaia di euro ed il titolare è stato denunciato all'Autorità Giudiziaria. I controlli proseguiranno senza sosta anche durante il periodo festivo hanno assicurato i carabinieri dei Nas.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, allerta a Pescara: quarantena per alcune persone che hanno avuto contatti con pazienti infetti

  • La ristoratrice pescarese Marilena Di Stilio del locale "La Pecora Nera" si lancia nel mondo dei film per adulti

  • Incidente mortale a Moscufo, identificate le quattro vittime

  • Schianto mortale nella notte, deceduti quattro uomini a Moscufo [FOTO]

  • Esce di strada e si ribalta, incidente mortale a Cepagatti [FOTO]

  • Coronavirus in Abruzzo, il direttore Parruti: "Non andate in pronto soccorso"

Torna su
IlPescara è in caricamento