Foto pedopornografiche sulla piattaforma Kik: perquisizioni anche a Pescara

L'operazione, condotta dalla Polizia Postale del Veneto, ha coinvolto anche Pescara dove sono state eseguite delle perquisizioni e sequestri di materiale pedopornografico

Coinvolge anche Pescara l'operazione condotta dalla Polizia Postale e Telecomunicazioni “Veneto” e riguardante la detenzione e la condivisione di materiale pedopornografico. Sono state infatti indagate 10 persone su tutto il territorio italiano con perquisizioni e sequestri di foto anche a Pescara. Lo scambio del materiale avveniva attraverso la piattaforma di messaggistica Kik.

Uno degli indagati è minorenne, mentre un 22 di Vicenza ed un 47enne di Alessandria sono stati arrestati. Le altre province coinvolte sono Vicenza, Roma, Bari, Agrigento, Cremona, Alessandria e Venezia. Sequestrati numerosi dispositivi informatici utilizzati per archiviare le immagini ed i video e condividerli con altri utenti a conferma del coinvolgimento diretto di quasi tutti i soggetti indagati nel giro di scambio del materiale ritraente minori nudi o coinvolti in atti sessuali.

Potrebbe interessarti

  • Mangiare il riso fa dimagrire?

  • Quali piante grasse avere in casa e quali sono i loro benefici?

  • Bollo auto: scadenze ed esenzioni

  • Pescara, topo appare all'improvviso in via Milano [FOTO]

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sull'autostrada A14, morto un uomo: c'è anche un ferito

  • Incidente lungo la A14 fra Roseto e Pescara Nord: gli aggiornamenti

  • Incendio in corso Umberto I, paura in pieno centro a Pescara [FOTO-VIDEO]

  • Si sente male mentre è in macchina e chiede aiuto, uomo morto in strada

  • Demolito l'edificio della Conbipel a Porta Nuova, nuova costruzione al suo posto [FOTO-VIDEO]

  • Picchia il figlio di pochi anni davanti ai bagnanti, il racconto di un testimone

Torna su
IlPescara è in caricamento