Il fiume Saline protetto da una scogliera di protezione per evitare le esondazioni

Alla foce del corso d'acqua sono stati completati i lavori di messa in sicurezza di emergenza (Mise) dopo le segnalazioni del Carabinieri competenti

Grazie al loro operato, i carabinieri del Noe (Nucleo Operativo Ecologico) sono riusciti a sollecitare la messa in sicurezza di emergenza alla foce del fiume Saline dove, nelle vicinanze, è stato scoperto un sito inquinato da sostanze altamenti dannose, in particolare idrocarburi.
Per evitare il contatto con l'acqua fluviale in caso di esondazione, è stata realizzata una scogliera di protezione.

Un'azione antecedente di decespugliamento ha permesso il posizionamento degli enormi massi del peso di diverse tonnellate, provenienti da cave idonee.
I lavori hanno avuto un costo di 60mila euro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    La pescarese Annalisa D'Incecco a un passo dalla vittoria al Ristorante degli Chef

  • Elezioni Regionali 2019

    Il candidato governatore del Pd incontra a Pescara i sindaci

  • Cronaca

    Pescara, due spaccate in centro: nel mirino un bar ed un negozio di dolci e caffè

  • Concerti

    Tour in teatro per Ermal Meta, prevista anche una tappa a Pescara

I più letti della settimana

  • Tragedia a Porta Nuova, giovane si uccide in casa

  • Meteo Pescara, allerta della Protezione Civile per il 16 dicembre: le previsioni

  • Malore mentre balla, muore maresciallo della polizia municipale

  • [FOTO] Pescara, furgone incastrato sotto il Ponte Risorgimento

  • Suicidio a Loreto: si toglie la vita un cittadino inglese

  • Furiosa rissa tra trans a Montesilvano, due persone accoltellate

Torna su
IlPescara è in caricamento