Fidget Spinner contraffatti: maxi sequestro della Guardia di Finanza

Le fiamme gialle pescaresi hanno eseguito controlli nei negozi cinesi della provincia sequestrando oltre 2.500 pezzi di questo noto giocattolo. I prodotti non erano certificati ed avevano bollini falsi

Maxi sequestro di fidget spinner da parte della Guardia di Finanza di Pescara. Le fiamme gialle infatti hanno eseguito una serie di controlli in diversi negozi cinesi del pescarese per verificare la conformità di questi giocattoli diventati una moda molto seguita fra gli adolescenti.

FIDGET SPINNER, SEQUESTRO DEI NAS

Si tratta di una specie di trottola con tre rotelle che girano attorno ad un asse nella mano dell'utilizzatore, ed avrebbero una funzione di antistress e miglioramento della concentrazione mentale. Tutti i pezzi sequestrati, oltre 2.500, erano sprovvisti delle certificazioni di sicurezza e conformità, riportando anche bollini contraffatti. I fornitori si trovano in Abruzzo, Veneto e Campania. Denunciate sette persone per il reato di contraffazione, frode in commercio e ricettazione. L'attività di controllo proseguirà anche nelle prossime settimane.

finanzo12-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, allerta a Pescara: quarantena per alcune persone che hanno avuto contatti con pazienti infetti

  • Incidente mortale a Moscufo, identificate le quattro vittime

  • Schianto mortale nella notte, deceduti quattro uomini a Moscufo [FOTO]

  • Coronavirus, un paziente risulta positivo al test: primo caso in Abruzzo

  • Esce di strada e si ribalta, incidente mortale a Cepagatti [FOTO]

  • Coronavirus in Abruzzo, il direttore Parruti: "Non andate in pronto soccorso"

Torna su
IlPescara è in caricamento