Discariche abusive, indagati 8 dirigenti del Comune di Pescara

Chiuse le indagini della Procura riguardanti alcune discariche abusive, anche di vaste dimensioni, dove sono stati depositati rifiuti e scarti derivanti da lavori stradali

Chiuse le indagini della Procura di Pescara riguardanti alcune discariche abusive, anche di grandi dimensioni, scoperte dai carabinieri forestali nel maggio 2018. Nelle discariche erano stati abbandonati rifiuti provenienti da alcuni cantier stradali effettuati da ditte incaricate dal comune di Pescara.

MAXI DISCARICA VICINO AL DEPURATORE

Per questo, otto dirigenti comunali che si sono succeduti nel tempo nel settore manutenzione sono indagati. In una prima discarica sono stati depositati oltre 1.500 metri cubi di materiali, in un'altro sito invece oltre 15 mila metri cubi di materiali come fanghi di depurazione, asfalto e calcestruzzi invece di essere avviati ai trattamenti specifici previsti dalla legge. Indagato anche l'imprenditore Giovanni Di Vincenzo che ha gestito con la sua società il depuratore di Pescara fino al dicembre 2016.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo per l'Abruzzo e il Pescarese: le previsioni e il bollettino

  • Enrico Remigio di Scafa arriva a quota 300mila euro a "Chi vuol essere milionario", resta solo la domanda da un milione

  • Alla guida sotto effetto dell'alcol, fantasiosa giustificazione di un professionista pescarese: "Mi hanno messo pillola nel bicchiere"

  • Incidente ai Colli, perde il controllo dell'auto e si schianta contro fuoristrada facendolo ribaltare [FOTO]

  • Carica una prostituta e fa uno scontro frontale, lei finisce in ospedale

  • Pescara, sciolto il nodo allenatore: arriva Di Biagio

Torna su
IlPescara è in caricamento