Discarica di Bussi: la Corte d'Appello riconosce l'avvelenamento colposo

In Corte d'Assise, a Chieti, il 19 dicembre 2014 i 19 imputati furono assolti dall'accusa di aver avvelenato le falde acquifere. Intanto è morto uno dei 19 imputati: Vincenzo Santamato, che si occupava di sicurezza ambientale in Ausimont

La Corte d'Assise d'Appello dell'Aquila è entrata stamani in Camera di Consiglio per la sentenza del processo sulla mega discarica dei veleni della Montedison di Bussi sul Tirino. Il presidente Luigi Catelli ha aggiornato i lavori al pomeriggio spiegando che a quell'ora avrebbe fatto il punto con le parti per la lettura del dispositivo. Nel frattempo uno dei difensori dei 19 imputati, l'avvocato Alecci del foro di Milano, ha comunicato alla corte l'avvenuto decesso dell'imputato Vincenzo Santamato, che si occupava di sicurezza ambientale in Ausimont.

LA SENTENZA - Avvelenamento colposo delle acque. È quanto ha stabilito la Corte d'Assise d'Appello dell'Aquila in merito alla mega discarica dei veleni della Montedison di Bussi sul Tirino. Ha così modificato la prima sentenza di due anni fa della Corte d'Assise di Chieti dove il reato non era stato riconosciuto. Nella sentenza di oggi la Corte ha anche riconosciuto la sussistenza di alcune aggravanti in merito al reato del disastro colposo.

In Corte d'Assise, a Chieti, il 19 dicembre 2014, i 19 imputati furono assolti dall'accusa di aver avvelenato le falde acquifere, mentre il reato di disastro ambientale è stato derubricato in colposo e, quindi, prescritto. Prima di chiudere il dibattimento ed entrare in Camera di consiglio la Corte ha rigettato l' acquisizione del piano di caratterizzazione realizzato dal commissario di governo Adriano Goio, convalidato nel dicembre del 2015, perché "l'acquisizione documentale pur possibile in rito abbreviato anche in appello - ha detto Catelli - deve avvenire prima dell'inizio della discussione e non a procedimento iniziato, quindi è inutilizzabile ai fini della nostra decisione". Catelli ha voluto chiudere il processo ringraziando tutte le parti e "il clima di serenità nel quale si è svolto il dibattito".

CLICCA SU "CONTINUA" PER LEGGERE LE REAZIONI

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Terminator
    Terminator

    Il "puparo" affermerà la propria estraneità e ribadirà che i responsabili saranno multati, pesantemente.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Pescara: piazza Vittoria Colonna diventerà piazza Enrico Berlinguer

  • Cronaca

    Infopoint turistico: la gestione affidata all'ADS Bike Life

  • WeekEnd

    Cantine Aperte, 'Di che gusto sei' e Pino Insegno: cosa fare questo weekend a Pescara

  • Cronaca

    Minacce e insulti alla ex, condannato per stalking un giovane pescarese 

I più letti della settimana

  • Blue Whale, terzo caso nel pescarese: vittima un 15enne

  • Allarme bomba sui binari tra Montesilvano e Silvi: bloccata la circolazione dei treni

  • Attentato a Sebastiani: beccato uno dei responsabili, è un ultras

  • Pescara: giovane omosessuale bacia il compagno e viene inseguito e minacciato

  • Sporcizia e lavoratori non in regola: chiuso bar vicino alla Stazione

  • Finisce in carcere per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti

Torna su
IlPescara è in caricamento