Discarica Bussi, polemiche e critiche per l'accordo fra Comune e Solvay

Dibattito acceso in merito alla questione dell'accordo fra Comune e Solvay sul sito della discarica di Bussi, con l'azienda pronta a cedere a titolo gratuito l'area al Comune per poi cederla alla Filippi Farmaceutica

Dibattito aperto sul futuro dell'area della discarica di Bussi. Oggi, infatti, dovrebbe essere firmato al termine della conferenza dei servizi, l'accordo fra la Solvay che attualmente è proprietaria dei terreni e il Comune per la cessione gratuita del sito all'ente comunale, che poi dovrebbe a sua volta cederlo al nuovo investitore e Filippi Farmaceutica, per dare avvio alla bonifica del sito inquinato e al processo di reindustrializzazione. L'azienda farmacetuica acquisterebbe anche gli impianti e stabilimenti Solvay.

Ieri infatti il Ministero dell'Ambiente ha bocciato la bozza dell'accordo sollevando alcune obiezioni riguardanti il passaggio dei terreni e il ruolo del Commissario Straordinario.

Pronta la replica del sindaco Salvatore Lagatta, "L'accordo che firmeremo domani e' soltanto la cornice di un accordo politico. Noi abbiamo gia' spiegato nella lettera di convocazione che siamo pronti ad accogliere ogni suggerimento e naturalmente ci vorra' del tempo prima di procedere all'attuazione di tutte le procedure successive" ha dichiarato il primo cittadino aggiungendo che di fatto i poteri sono in mano al commissario e che il Ministero non ha partecipato alla conferenza dei servizi del giugno scorso.

Critiche anche dal legale delle parti civili coinvolte nel processo (ricordiamo che la Corte d'Assise di Chieti aveva assolto tutti gli imputati e prescritto diversi capi d'accusa). Secondo l'avvocato Di Berardino, la cessione espone la comunità locale a grossi pericoli, in quanto se i valori di inquinamento dovessero alzarsi nei prossimi sei mesi, a farne le spese sarebbe il Comune obbligato alla bonifica con costi impossibili da sostenere.

"Non capisco per quale motivo si debba rinunciare alle garanzie che offre oggi una multinazionale del livello della Solvay, sia in termini di copertura economica, che sul piano occupazionale e della salute di chi vive e lavora nella zona" ha concluso il legale.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Rapina e stupra una ragazza assieme ad un amico: arrestato 22enne

    • Cronaca

      Via Tirino: degrado assoluto e poca sicurezza al Parco della Collina

    • WeekEnd

      Cosa fare questo weekend - 23/25 giugno 2017

    • Incidenti stradali

      Scontro frontale fra auto a Collecorvino: due feriti

    I più letti della settimana

    • Rapina e stupra una ragazza assieme ad un amico: arrestato 22enne

    • Tiburtina: adesca un cliente e poi lo minaccia con una siringa per rapinarlo, arrestata 19enne

    • Fa sesso non protetto col compagno per mesi: arrestata la prostituta malata di Hiv

    • Paura in via Marconi, la cantante Nicole Tuzii investita da un’auto sulle strisce pedonali

    • Prelievo al bancomat col "trucco": stanata banda di truffatori

    • Perde il controllo della macchina e fa un volo di 400 metri nella scarpata: illeso

    Torna su
    IlPescara è in caricamento